Fashion Designer Interviste

Andrea Amaral, fashion designer Brasiliana a tutto tondo e non solo bikini

DSC_7050Nonosolomodanews ha il piacere di presentare ai propri lettori Andrea Amaral, una  fashion designer brasiliana conosciuta alla finale di Ferrari&Fashion che si è tenuto nel mese di settembre a Roma.  Andrea ha giù una grande esperienza nel mondo del fashion ma ha deciso di frequentare un master a Roma per migliorare le proprie conoscenze, riconoscendo all’Italia e a Roma in particolare questa leadership nell’alta moda. Oltre ad essere stilista, Andrea è la titolare di un’azienda in Brasile che si occupa nella produzione di costumi da bagno. Chissà se un giorno vedremo sfilare delle ragazze con una linea creata da Andrea Amaral.

Olà Andrea, vuoi presentarti ai nostri lettori? “Ciao. Il mio nome è Andrea Amaral, sono brasiliana, sono a Roma per fare un corso di moda italiana”.

Tu sei una stilista che sta già lavorando nel mondo della moda brasiliana; Come sei venuta a studiare in Italia? “Ho già lavorato come designer in Brasile, ho vissuto 10 anni a Londra, dove mi sono formata in Fashion Design, commercio internazionale e Shipping Management. Ho deciso di studiare in Italia per la leadership storica che questo paese ha nel campo dell’alta moda. In particolare a Roma, la cui architettura e arte sono fonti inesauribili di ispirazione per ogni artista”.

Già imprenditrice su quanto si prende cura di beachwear. Che cosa ispira il tuo lavoro? “Ho una un’azienda di moda in Brasile chiamata NATURAL ELEMENTS ONLY o NEO Bikinis.com. La mia ispirazione è sempre stata la natura tropicale e la sensualità delle donne brasiliane. Così ho deciso di lavorare nel settore dei costumi da bagno. La moda brasiliana nasce nelle strade e nelle favelas e si sviluppa nelle feste funk e nelle soap opera in televisione (le cosiddette “telenovelas”) e in questa maniera si diffonde in tutto il paese, i nostri bikini sono di produzione artigianale di Buzios, una piccola località balneare non molto lontana da Rio de Janeiro”.

Vuoi raccontarci la tua esperienza al concorso organizzato dal presidente Presidente ROBERTO LUONGO del FERRARI Club Colosseo? Che cosa significa per la moda? “Essere scelto fra tanti stilisti di un concorso internazionale di moda è stato un grande onore per me ed essere arrivata tra i finalisti è già stata una grande vittoria. Wow .. Magnifico. E’ stata un’ottima idea del presidente della Ferrari Club Colosseo di Roma, Roberto Luongo. Il livello di competizione è stato molto alto. Tutti i designer partecipanti hanno mostrato un lavoro molto creativo al passo con le tendenze della moda. E’ stato fantastico per dare visibilità a nuovi designer che non possono ancora partecipare alle importanti settimane della moda. Il concorso è stato supportato da diversi sponsor e da un’organizzazione ottimale in ogni suo aspetto. Sono state coinvolte nel progetto anche diverse Ambasciate tra queste l’Ambasciata del Brasile a Roma. Il risultato è stato una serie di eventi dinamici, giovani e creativi. Un grande passo per il Calendario Moda Italia. Ferrari & Fashion già è considerato un prestigioso Fashion Contest”.

Che cosa significa essere fashion designer? “Per me essere un Fashion Designer è poter razionalizzare la fantasia e l’immaginazione con forme e colori esistenti, attraverso tecniche di cucitura, già inventate o nuove, creando la possibilità di vestire come ci piace, come vogliamo e quello che ci serve”.

Che cosa unisce l’Italia con il Brasile? “I brasiliani amano gli italiani, la nostra popolazione ha quasi 30 milioni di discendenti di italiani, il 15% della nostra popolazione. Gli italo – brasiliani sono considerati la più grande popolazione di Oriundi (brasiliani di origine italiana) fuori d’Italia. Anche se siamo culturalmente diversi abbiamo molti punti in comune. L’allegria e la voglia di vivere e divertirsi sono tra queste”.

Alcuni grazie che vuoi fare? “Vorrei ringraziare tutte le persone speciali che mi hanno sempre sostenuto, non posso fare nomi perche sono molte persone, come la mia famiglia e gli amici, gli insegnanti dell’Istituto Italiano della Moda e l’Organizzazione del concorso dal Ferrari Club Colosseo – Roma”.

Come vedi il tuo futuro? “Il mio obiettivo e migliorare i miei progetti con lo standard di eccellenza Made in Italy, ma mantenendo la mia identità brasiliana. Questo creerà maggiori possibilità di business per la mia azienda e future collaborazioni con designer italiani”.

Prossimi impegni? “Per il momento la vita accademica mi sta impegnando molto, ma fortunatamente anche il lavoro sta aumentando molto, sia in Brasile e fuori… Quando tornerò in Brasile metterò in pratica questa esperienza che sto facendo in Italia”.

Grazie e buona fortuna “Grazie a voi ragazzi per l’opportunità di questa intervista e quando venite a Rio non dimenticate di contattarmi per una caipirinha sulla spiaggia di Ipanema. Un grande abbraccio”.

Bruno Angelo Porcellana

Le fotografie sono state fornite da Andrea Amaral
I credits delle fotografie appartengono ai relativi fotografi
Tutti i diritti riservati © 2015– Email: nonsolomodanews@nonsolomodanews.it

You Might Also Like

3 Comments

  • Reply
    trasporti a napoli
    29 Dicembre 2015 at 10:53

    Codesto post è realmente scritto come si deve, nello stesso modo
    in cui l’intero blog (http://www.nonsolomodanews.it) .
    Da frequente lettore, a presto grazie per l’attenzione il
    curatoredi trasporti a napoli.

  • Reply
    Concurso Internacional Ferrari and Fashion para jovens estilistas emergentes - Stylo Urbano
    28 Gennaio 2016 at 14:48

    […] O fechamento de gala e cerimônia de premiação será realizada em Roma no exclusivo Clube de Golfe Marco Simone Laura Biagiotti em 11 de Junho de 2016, onde o júri anunciará os vencedores do Concurso Internacional. No concurso Ferrari and Fashion de 2015 a estilista de moda praia brasileira Andrea Amaral, proprietária da marca de biquínis Neo Swimwear, estava entre os 6 finalistas. Veja a entrevista de Andrea aqui. […]

Leave a Reply