Interviste

Intervista con Lucrezia Casagrande. Una bionda modella al tempo del Covid-19

Nonsolomodanews ha il piacere di presentare ai propri lettori Lucrezia Casagrande, conosciuta ai più come la  “Bighouse”. Lucrezia è fotomodella, hostess, ombrellina, valletta tv e anche studentessa universitaria in legge, oltre a mille cose che scoprirete di lei, leggendo la sua intervista. Noi abbiamo avuto l’opportunità di conoscerla come hostess nelle varie fiere alle quali ha partecipato. Passioni? Tantissime. Il colore preferito di Lucrezia è il rosa in tutte le sfumature, ma per l’abbigliamento con il nero non si sbaglia mai. Ringraziamo Lucrezia e auguriamo ai nostri lettori buona lettura dell’intervista.

Ciao, benvenuta su Nonsolomodanews, ti vuoi presentare? “Ciao a tutti, sono Lucrezia ho 22 anni e sono nata a Bologna. Vivo e ho sempre vissuto in provincia di Bologna, con la mia famiglia alla quale sono molto legata. Attualmente sono una studentessa di Giurisprudenza, ma la mia vita è molto variegata, infatti sono anche istruttrice di nuoto e motociclista. Sono sempre stata una sportiva e ormai da 8 anni pratico muay thai, un’arte marziale. Molti dicono che io sia una ragazza un po’ fuori dagli schemi! Da quando ho 17 anni circa, lavoro anche come fotomodella, hostess, ombrellina e valletta tv. Penso di essere una ragazza poliedrica, passo da essere la ragazza della porta accanto, alla ragazza appariscente. Ho un viso con lineamenti dolci, capelli lunghi biondi, occhi castani e le mie misure, partendo dall’alto, sono 90, 65, 88. L’altezza non è il mio forte, sono 1 metro e 63 e porto il 37 di scarpe.”

Come sei di carattere? “Sono consapevole di non avere un carattere semplice. Pretendo molto da me stessa ma anche dalle persone che mi circondano. Sono molto testarda e orgogliosa. Fuori mostro un carattere forte ed estroverso, ma nel profondo sono una persona parecchio emotiva, permalosa e fragile.”

Sei una persona curiosa? “Credo che la curiosità sia una qualità. Chi è curioso non smette mai di imparare. Io purtroppo non lo sono particolarmente.”

Come sta incidendo sulla tua persona il Covid-19 e i provvedimenti annessi? “Ho sempre avuto una vita frenetica e giornate molto piene tra Università, studio, lavoro e sport. Ora che mi sono trovata con molto più tempo libero, mi sono sentita un po’ spaesata, persa. Purtroppo sto passando gran parte delle giornate in casa, tra studio, cucina, esercizi per tenermi in forma e passeggiate con il mio cagnolone Ginko.”

Come ti comporti con i tuoi amici/parenti? “Ho una cerchia molto ristretta di amici e parenti. Nonostante ciò, ultimamente li sto vedendo molto meno e cerco di rispettare le norme anti-covid.”

E’ vero che la curiosità sia femmina? “Come dicevo non sono una persona particolarmente curiosa; ciononostante credo che le donne abbiano una maggior tendenza a mettere il naso in giro”

Qual è il tuo colore preferito? “Amo tutte le sfumature di rosa! Ma se si parla di vestire, con il nero non si sbaglia mai.”

Quali sono le tue passioni? “Come dicevo sono istruttrice di nuoto. Ho praticato per molti anni nuoto a livello agonistico e per me insegnarlo a bambini o ad adulti non è solo un lavoro ma anche una passione. Stessa cosa vale per quanto riguarda il mio lavoro come fotomodella, hostess e valletta: amo posare davanti all’obbiettivo, amo stare a contatto con le persone e intrattenerle, per me questo più che un lavoro è proprio una passione. Ma ciò che forse preferisco fare, è l’ombrellina: come ho detto amo il mondo delle moto, ma amo anche trucchi e tacchi e questo lavoro unisce proprio queste due mie passioni! Infine c’è la mia adorata moto: tra un impegno e l’altro riesco a salirci in sella solo qualche weekend, ma la sensazione di libertà che trasmette è unica.”

Qual è il rapporto con il tuo corpo? “Tutto sommato ho un buon rapporto con il mio corpo, non mi lamento troppo. Chiaramente c’è qualcosa che cambierei, ma chi non lo farebbe?”

Quale musica ti piace? Artista preferito? “Ascolto un po’ di tutto ma principalmente musica commerciale. Adoro Tiziano Ferro da un lato e dall’altro il raeggeton e Ozuna!”

Vai in discoteca? “Mi piace ballare e far festa ma non sono mai stata una discotecara. In estate vado a ballare più spesso, in inverno un po’ meno.”

Come ti sei avvicinata al mondo della fotografia? “I primi scatti a livello amatoriale me li fecero in occasione di una piccola sfilata che feci per un negozio di abbigliamento, avevo 16 anni. Ma fu quando partecipai alle selezioni di Miss Italia che cominciai a ricevere numerose proposte di collaborazione da parte di fotografi professionisti.”

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente? “Beh, credo che la mia chioma bionda sia una bella cornice per il mio viso. Detto ciò le mie labbra e il mio sorriso danno un tocco di non so ché.”

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata? “Mentre vengo fotografata mi chiedo in continuazione come io stia apparendo all’obbiettivo, se io stia venendo bene o no, se io stia piacendo al fotografo o meno. Detto ciò, a volte sono un po’ tesa, ma perlopiù provo sensazioni positive.”

Quali sono i generi fotografici che preferisci e perchè? “Amo la ritrattistica, probabilmente perché credo che sia il genere che mi valorizzi maggiormente. Allo stesso tempo mi piace molto anche la fotografia glamour.”

Tu hai fatto anche esperienze a livello televisivo. Ti ricordi la prima volta in TV? “La prima volta in TV difficilmente si dimentica, almeno per quanto mi riguarda. Tutti quegli obbiettivi puntati, mega schermi in cui ti rivedi e l’idea che di fronte a te non c’è nessuno, ma in realtà ti stanno guardando e ascoltando centinaia di persone. – Non posso permettermi nemmeno un errore – ho pensato a inizio riprese. Nonostante ciò credo che il difficile sia proprio iniziare, ogni volta che sono in studio e comincia la trasmissione passo i primi minuti di tensione ma una volta entrata nel pieno vado via liscia.”

Cosa significa per te femminilità? “Per me la femminilità va a pari passo con l’eleganza e si scontra con la volgarità. Nella femminilità credo ci sia sensualità e un pizzico di mistero”

Sfilare in costume lo consideri offensivo nei confronti della donna? “Io credo che ciò che rientra nella volontà di una donna, non possa essere di per sé offensivo nei suoi confronti. Se una donna ama mostrare il proprio corpo, non vedo perché questo possa arrecarle offesa. Sfilare in intimo o in costume non significa essere un oggetto in mostra, ma valorizzare e sfruttare le proprie qualità.”

Che cosa è per te la moda (fashion)? “Per me la moda rappresenta un modo di esprimersi, ma non un modo di essere. La moda ha i propri perché e la propria storia.”

Qual è il tuo rapporto con la moda? “Non sono mai stata una fanatica seguace della moda e degli stilisti. Certo, mi interessa e mi affascina, talvolta la seguo, ma senza rinunciare a quello che è il mio stile e la mia personalità.”

Chi è il tuo fashion designer preferito? “Non ho un fashion designer preferito, ma con molta umiltà mi permetto di dire che quello che si distingue sempre per ricercatezza ed eleganza è Gucci.”

La tua TopModel preferita? “Attualmente sono sicura di non averne una che preferisco in particolare.”

Qual è il capo di vestiario che ami di più e quello di meno? “Adoro le gonne con gli spacchi profondi, credo che siano un perfetto mix di eleganza e sensualità; le indosso spessissimo soprattutto in estate. Viceversa non amo particolarmente le sciarpe. Nonostante la loro indiscutibile utilità, non le amo perché non so mai come metterle, come abbinarle e quando ne indosso una mi sembra sempre di apparire infagottata.”

Scarpe basse o tacchi? “Tacchi tutta la vita! Sono l’emblema della femminilità e dell’eleganza. Se potessi li indosserei tutti i giorni. Ho decine di paia di scarpe con il tacco, adatte a ogni occasione e appena posso li indosso.”

Un accessorio che non manca mai quando esci da casa? “La borsetta! Non riesco proprio a farne a meno. Devo sempre avere con me tutto il necessario e credo che oltre ad essere funzionale, completi l’outfit.”

Qual è il tuo rapporto con la tecnologia? “Non sono un genio dell’informatica, ma quel che devo fare lo faccio. Non amo stare ore attaccata al PC, anche se di questi tempi è all’ordine del giorno!”

Dovessi scegliere tra internet e smartphone, quale dei due scarteresti e perché?  “Tra internet e smartphone sceglierei lo smartphone, senza dubbio. Penso che sia la cosa più utile da avere sempre con sé.”

In ordine di preferenza quali sono i tuoi Social preferiti? “Utilizzo maggiormente whatsapp, instagram e facebook. Nessun altro social per ora.”

Nel caso non ci fosse più internet, pensi che le relazioni personali migliorerebbero o…  “Credo che senza internet le relazioni interpersonali sarebbero sicuramente migliori. Ma dall’altra parte dobbiamo ammettere che grazie ad internet e ai social networks ogni giorno si creano nuovi legami tra persone non solo vicine ma anche lontane.”

Che cosa significa inseguire un sogno per te? “Inseguire un sogno credo che significhi porsi uno o più obiettivi da raggiungere per realizzare ciò che si è e ciò che si vuole diventare. Senza sogni e senza obiettivi si vivrebbe una vita piatta e monotona.”

Bruno Angelo Porcellana

 

Le fotografie sono state fornite da Lucrezia Casagrande – I crediti appartengono ai relativi fotografi.
Tutti i diritti riservati © 2020– Email: nonsolomodanews@gmail.com

 

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply