Interviste

Giorgia Garcea, Venere Playboy 2020

Nonsolomodanews ha il piacere di presentare ai propri lettori le concorrenti che hanno ottenuto una fascia nazionale  alla finale nazionale del concorso Venere d’Italia del patron Pietro Cortese, svoltosi nell’incantevole cornice dell’hotel “La Meridienne” di Palestrina (Roma) . E’ il turno di Giorgia Garcea, Venere Playboy.  Al concorso era presente Ciro Montemiglio, marketing & casting Director Playboy Italia. Ringraziamo Giorgia per averci concesso questa intervista e auguriamo ai lettori di Nonsolomodanews buona lettura.

Ti vuoi presentare?  “Certo, mi chiamo Giorgia Garcea sono nata e risiedo a Catanzaro. Sono alta 162 cm. Circonferenza seno: 90 Vita: 67 Fianchi: 90. Ho gli occhi marroni, e i capelli castano scuro, numero scarpe: 38.” Complimenti per avere conquistato la fascia Venere Playboy 2020. “Grazie mille, sono davvero contenta”

Ci dici in due parole le emozioni che hai provato partecipando al concorso? “Sono fiera di aver conquistato il titolo Venere Playboy Italia 2020 poiché la mia più grande paura era il dubbio di essere scelta tra tante concorrenti, l’emozione della competizione”

Come sei giunta alla finale nazionale? “Sono giunta alla finale nazionale conquistando diverse fasce nelle nelle molteplici tappe regionali” 

Come affronti la questione Covid19? “Affronto il Covid-19 adeguandomi alle varie normative applicate che variano di volta in volta a seconda dei DPCM”

Come sei di carattere? “Sono una persona positiva, disponibile, altruista, socievole, molto determinata, ordinata nel mio fantastico disordine, curiosa di seguire e conoscere le tendenze sociali, semplice, mi piace essere giorgia_garcea su Instagram condividendo le giornate con i miei followers.”

Sei una persona ambiziosa?  “Essere ambiziosi non guasta, senza ledere nessuno”

Qual è il tuo colore preferito?  “Il rosso, specifico rosso Valentino”

 Cosa è per te la femminilità? “Pianeta donna: fascino-sensibilità, forza-fragilità, eleganza-determinazione, rossetto-smalto-tacchi alti, durezza-dolcezza, sensualità. Questa per me è la femminilità in tutte le sue sfaccettature”

Pensi che presentarti davanti al pubblico in costume possa ledere la tua femminilità? “No. Alla fine il costume ti presenta per come realmente sei” 

Quando hai iniziato a partecipare a concorsi di bellezza?  “Ricordo la mia prima volta a 12 anni di aver vinto la fascia <<Miss New Style>>, lì capii che non avrei più smesso”

Quali sono i generi fotografici che preferisci e perché? “Amo le foto ma prediligo quelle del settore moda dal redazionale al glamour, elegante e soprattutto le foto d’autore in bianco e nero”

Hai un progetto fotografico ti piacerebbe realizzare?  “Mi piacerebbe essere la modella di una grande casa di moda, haute couture e rappresentarla mediante diffusioni pubblicitarie su grandi palazzi, grattacieli, immagini variabili proprio come a Times Square” 

Hai degli hobby?  “Disegno abiti sin da bambina, un hobby che mi ha portato ad essere figurinista e diplomata in scuola di moda. Nel tempo libero amo la palestra.” 

Hai una modella famosa che conosci e alla quale ti ispiri?  “La Mia icona è Twiggy, modella per Mary Quant, una rivoluzionaria!” 

Che cos’è per te la moda? “La moda per me è tutto ciò che ti fa distinguere nella vita per la vita, che fa emergere tutto ciò che è in me” 

Qual è l’accessorio che non ti stacchi mai quando esci? “I miei tacchi, non li lascio mai a casa!”

Come ti informi, giornali o TV? “Mi aggiorno quotidianamente su riviste web”

Cosa significa per te essere una venere Playboy? “Innanzitutto Venere, massima espressione della bellezza femminile. Venere Playboy, un esaltazione della fotografia glamour che affascina il mondo dagli anni 50. Una grandissima soddisfazione per me e anche uno dei primi traguardi” 

Come è stato il rapporto con le altre concorrenti del concorso?  “Molto competitivo, 60 bellezze mediterranee che concorrono tutte per arrivare al primo posto” 

E’ nata qualche nuova amicizia? “ Tra le partecipanti ho condiviso molto ed è nata un amicizia con le ragazze della Sicilia”

Se avessi di fronte a te le altre concorrenti del concorso che cosa le vorresti dire che non hai detto la sera dell’incoronazione della Venere d’Italia 2020?“Mi piacerebbe poter dire alle ragazze che non sono arrivate sul podio di continuare a testa alta. La vita è un intreccio di esperienze continue.“

Hai un episodio/aneddoto curioso che ti è capitato durante la finale che ci vuoi raccontare?  “Ho un talismano che mi accompagna sempre tatuato sul braccio e nel mio cuore, che sfioro sempre prima di ogni catwalk, la mia prof di moda che oggi sta in giuria con gli angeli.“

Sogno nel cassetto? “O più di un cassetto ma quello più in alto quanti nel sogno di realizzarmi nel fashion contest”

Ultima domanda, hai qualche persona in particolare da ringraziare per la tua partecipazione al concorso Venere d’Italia? “Certo! Prima di tutto mamma e papà per la loro fiducia ed il sostegno, l’agente regionale Antonio Fontanella e allo sponsor ufficiale MariaRosaria Barranca con la sua splendida “boutique Charm” per averci reso più belle con i suoi abiti. Infine ringrazio le mie “amiche manager” Rosalba e Loredana per essermi state sempre vicino. 

Bruno Angelo Porcellana 

Le fotografie sono state fornite da Giorgia Garcea – I crediti appartengono ai relativi fotografi
 Tutti i diritti riservati © 2020 – Email: nonsolomodanews@gmail.com

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply