Interviste

Daniela Ganassali, come la mia vita si è modificata con il Coronavirus

Covid 19. Come affrontare le lunghe giornate? Lo abbiamo chiesto a Daniela Ganassali, una grande sportiva della provincia di Alessandria, lei si cimenta nel triathlon, disciplina che prevede l’insieme di 3 sport come il nuovo, la corsa e la bici. A dire la verità abbiamo conosciuto Daniela in alcuni scatti mentre si cimentava nella poledance. Siamo stati colpiti ed ecco qui a raccontarci la sua esperienza di vita in questo periodo.  Un punto importante dell’intervista è dove rispondendo alla domanda su provvedimenti adottati dal Governo ci parla della zanzara Aedes che trasmette la Dengue le filaria. Ringraziamo Daniela per l’intervista e per le molte fotografie che ci ha mandato a corredo e che troverete nella galleria fotografica allegata.

Ciao Daniela, benvenuta su Nonsolomodanews. Come stai affrontando la quarantena da Covid-19?  “Buongiorno Bruno, io questo periodo di quarantena lo sto affrontando abbastanza bene perché, per mia fortuna, riesco a lavorare anche se solo mezza giornata. Poi tutti i gg alle ore 18 faccio lezione di ginnastica via streaming x gli amici e arrivo a ora di cena”.

Quando hai sentito per la prima volta che non si trattava di una normale influenza?  “La prima volta che ho sentito parlare del covid 19 è stato   quando in Italia non era ancora arrivato ma stava affliggendo la Cina e già mi sembrava surreale ciò che stava accadendo. Io ho pensato subito che non si trattava di un virus modificatosi in maniera naturale ma, al contrario, ho sempre pensato ad un errore umano”.

In casa sei sola o condividi l’esperienza con altre persone?  “Io vivo sola ma devo dire che non mi sento sola perché ogni giorno sento tantissimi amici tramite messaggi, telefonate e videochiamata”.

Come trascorri il tempo?  “Da quando è uscita l’emergenza parte del mio lavoro è stato annullato, pero 2 delle strutture sanitarie in cui lavoro mi hanno permesso di continuare a svolgere la mia attività per poco più di mezza giornata. Il resto del tempo lo occupo praticando esercizio fisico in casa o guardando dei film”.

Quali sono i tuoi hobbies? “ Io normalmente lavoro circa 10 ore al giorno in più faccio triathlon, disciplina che prevede l’insieme di 3 sport, ossia nuoto, corsa e bici. Oltre al triathlon faccio anche 1 ora di pole dance ed 1 ora di exotic alla settimana durante le ore serali. Purtroppo al momento ho dovuto sospendere tutte le attività a causa del corona virus”.

Pensi che i provvedimenti del Governo siano sufficienti per affrontare l’emergenza? “I provvedimenti presi dal governo penso siano sufficienti ma purtroppo siamo noi italiani ad essere indisciplinati e a non rispettare le regole. A mio parere dovrebbero dare qualche informazione in più sull’esistenza di altre malattia correlate al corona virus, come ad esempio sulla presenza della zanzara Aedes, insetto asiatico, che al momento è presente nel nostro territorio e sta creando dei problemi a molte persone. Anch’io sono stata punta da una di loro e mi hanno trasmesso lo zika virus che fa sempre parte della famiglia dei corona virus ma non colpisce i polmoni ed è guaribile in 7 gg se correttamente curato. Oltre allo zika virus trasmettono la Dengue e la filaria”.

Da quando è iniziata l’emergenza, quante volte sei andata a fare la spesa? “Io vivo sola e non ho grandi esigenze, mangio x vivere ed al supermercato vado 1 volta ogni 10 gg”.

Usi le mascherine comprante o te le fai?  “Io lavoro in strutture sanitarie per cui le mascherine me le hanno fornite, anche se all’inizio dell’emergenza, essendo introvabili, ho utilizzato sempre la stessa x 15 gg”.

Come si sono modificati i rapporti con le altre persone durante questa crisi? “Sembrerà strano ma da quando è uscito il corona virus le persone sono diventate più buone e desiderose di avere rapporti umani. Io mi sono resa conto di quante volte abbraccio le persone involontariamente proprio perché in questo periodo è vietato il contatto con gli altri e sono frenata. Mi manca abbracciare le persone!!! Inoltre in questo periodo di isolamento ho avuto occasione di riallacciare rapporti con amici che non sentivo da 20 anni. Penso che i rapporti umani siano Migliorati sotto alcuni aspetti e peggiorati sotto altri. C’è chi, alla fine di questa emergenza, prevede una lunga serie di divorzi”.

Al supermercato passi del tempo o appena hai preso le cose che ti servono esci e torni a casa? “Io solitamente vado al supermercato alle ore 19 e non trovo nessuna coda con i carrelli così in 10 minuti compro ciò che mi serve e torno a casa”.

Come ti informi dell’evolvere della pandemia, mediante la TV, internet o altro?

“Premetto che guardo poco la TV, preferisco leggere, cantare o parlare con amici, però ho sempre la radio accesa, sia a casa che nelle diverse strutture dove lavoro, x cui le informazioni le apprendo via radio. A volte mi capita di vedere servizi alla TV quando entro nelle stanze dei pazienti x trattarli o nel salone comune. Inoltre da noi c’è una psicologa che, con molta pazienza, spiega in maniera semplice l’evoluzione della pandemia ai pazienti della struttura e spesso mi capita di ascoltarla”.

Hai paura e se si, di che cosa in modo particolare? “Se devo essere sincera non ho paura, forse x incoscienza o forse perché seguo le regole x cui mi sento abbastanza al sicuro”. Sul lavoro utilizzo le protezioni e disinfetto tutto più volte. Al di fuori cerco di non avere contatti con altre persone”.

Come sei normalmente di carattere? “Io ho un carattere molto solare, parlo tantissimo e canto in continuazione, infatti una vecchietta mi dice sempre una frase bellissima:” person che canta il ciel l’aiuta”. Non so quanto sia vero, però mi piace”.

Come si sta modificando il tuo umore con il passare del tempo? “Il mio umore sta migliorando, apprezzo molte più cose perché in questo momento non le ho e mi mancano, pero penso a come sfruttare tutte le situazioni quando mi verrà data nuovamente la liberta. A volte avere tutto non ci fa apprezzare ciò che abbiamo. Ti accorgi del valore delle cose o persone quando vengono a mancare”.

Condividere spazi e non poter fare le cose che normalmente facevi prima, che cosa ti manca di più? “Mi manca tutto, uscire alla sera con gli amici per un aperto o per una cena. Sicuramente mi mancano i miei giri in bicicletta nella pausa pranzo ma soprattutto nel week end in quanto mi occupavano 2 o 3 ore della mia giornata. Poi mi mancano anche il nuoto e la corsa”.

Come si svolge la tua giornata tipo ora? “Come ho detto prima lavoro per più di mezza giornata, nel pranzo faccio 1 ora di spin byke e a tardo pomeriggio faccio 1 ora di lezione di ginnastica via streaming per gli amici. Dopo cena guardo una serie TV in inglese x fare orecchio al listening”.

Come ti mantieni in forma? “Pedalo ogni giorno in casa, faccio potenziamento muscolare e faccio pole dance.  Tu sei un’appassionata della poledance, che cosa ti ha spinto ad avvicinarti a questa attività? Premetto che ho fatto ginnastica artistica fino a 30 anni ma dopo un infortunio ad 1 piede ho dovuto abbandonare così sono andata alla ricerca di uno sport che mi stancasse ed ho trovato il triathlon. Però mi mancava qualcosa, fare un’attività espressiva, femminile ed ero venuta a conoscenza dell’esistenza della pole dance e mi è piaciuta subito. Il completamento della pole dance è exotic ossia il ballo erotico con il palo sui tacchi di 20 cm. Il triathlon è molto impegnativo, lo considero un secondo lavoro perché richiede tempo e sacrificio ma lo faccio volentieri. La pole dance è più un hobby e un piacere”.

Come fai a svolgerla a casa?  “A casa il tempo che ho è poco però ho voluto comprare il palo che tutto sommato fa anche da arredo”.

E’ faticosa? “La pole dance è un’attività basata su forza, agilità, scioltezza e grazia. È un’attività faticosa in quanto richiede molta forza, ma quando si capisce come utilizzare le leve del corpo diventa un pochino più semplice

Come fai a stare in contatto con i tuoi amici/parenti? “Io sento amici e parenti tutti i gg con telefonate e videochiamata. Devo ammettere che in questo periodo ho conosciuto molte persone sui social grazie alla quantità di tempo libero acquistato a causa del corona virus che ha forzato l’interruzione di molte attività Le persone non sapendo come occupare il tempo hanno cominciato ad utilizzare molto di più i social e a fare nuove conoscenze”.

Usi la videochiamata per tenerti in contatto con le altre persone? “Si per me le videochiamate sono importanti perché quando parlo con le persone mi piace vedere il loro volto, i loro gesti e le loro espressioni. Do importanza sia alla comunicazione verbale che non verbale”.

Grazie!

Le fotografie sono state fornite da Daniela Ganassali 
Tutti i diritti riservati © 2020 – Email: nonsolomodanews@gmail.com

 

You Might Also Like

No Comments

    Leave a Reply