Comunicato Stampa

Pitti 92. MAGLIANO (Luca Magliano) è il vincitore della nona edizione di WHO IS ON NEXT? UOMO

LUCA MAGLIANO
LUCA MAGLIANO

LUCA MAGLIANO

MAGLIANO (Luca Magliano) è il vincitore della nona edizione di WHO IS ON NEXT? UOMO, il progetto di scouting destinato alla valorizzazione di nuovi talenti – italiani o che producono le proprie collezioni in Italia – nella moda maschile, organizzato da Fondazione Pitti Immagine Discovery e promosso da Pitti Immagine Uomo in collaborazione con Altaroma e L’Uomo Vogue. 

Una menzione speciale è andata a BAD DEAL (Zoow24 e Marina Rubini) e a SELFMADE by Gianfranco Villegas.
 
La giuria composta da Antonio Cristaudo (Pitti Immagine), Simonetta Gianfelici (Altaroma), Sara Maino (Vogue Italia), Riccardo Vannetti (Pitti Tutorship Director), Chris Vidal (SSAW Magazine), David Wilkinson (Au Pont Rouge Retail) e dai partner Beppe Angiolini (Sugar), Luca Giusti (Fashion Valley), Gabriele Baldinotti (Herno), Alfredo Canducci Pais Ferreira (Tomorrow Ltd) – ha espresso unanime soddisfazione per l’alto livello delle presentazioni e per la ricerca contenuta nelle collezioni dei finalisti che, oltre al vincitore e alle menzioni speciali erano: MATTEOLAMANDINI, MILANO140 (Michele Canziani e Stefano Ghidotti) e OMAR (Omar Nardi). 
 
Premio Who is On Next? Uomo a MAGLIANO (Luca Magliano)
Una valida proposta e una precisa visione stilistica, capaci di impressionare per il loro estro. Luca Magliano ha dato vita a un concept chiaro, completo e minimalista, un “editing dell’indispensabile” nel guardaroba maschile di oggi. Molto apprezzato per la manifattura di qualità, l’attitudine decisa del marchio e la personalità, Magliano ha raggiunto risultati di indiscutibile contemporaneità, tra accenti genderless e ispirazioni military dall’ironico twist.
 
Menzione speciale Who is On Next? Uomo a BAD DEAL (Zoow24 e Marina Rubini)
La giuria ha ritenuto degno di menzione speciale BAD DEAL. Un ideale di moda che si avvicina più a un movimento artistico, quello del writer Zoow24 e della designer Marina Rubini. Un progetto fortemente contemporaneo nel quale street art, cultura underground e sportswear si incontrano in una collezione dall’interessante anima metropolitana e dalle eclettiche ispirazioni.
 
Menzione speciale Who is On Next? Uomo a SELFMADE by Gianfranco Villegas.
Ancora, la giuria ha ritenuto degno di menzione speciale il progetto creativo di GIANFRANCO VILLEGAS. A una marcata abilità tecnica e d’innovazione si unisce una sapiente rielaborazione della tradizione manifatturiera italiana grazie a un’accurata e ampia ricerca stilistica. Un progetto dall’immagine internazionale e sofisticata, frutto di una grande passione e di un lavoro indefesso. 
 
Al vincitore, MAGLIANO, vanno i premi messi in palio da Pitti Immagine:
Rimborso spese in denaro, la produzione di un evento di presentazione in occasione della prossima edizione di Pitti Uomo (Pitti Uomo 93, 9 – 12 gennaio 2018) e un servizio di tutoraggio gratuito per un anno fornito dalla Direzione Pitti TUTORSHIP.
Inoltre sarà citato in servizi giornalistici de L’Uomo Vogue e dei siti web del gruppo Condé Nast. 
 
Oltre al contributo dei promotori – Pitti Immagine Uomo, L’Uomo Vogue e AltaRoma – il concorso beneficia del sostegno di prestigiose imprese che operano nel settore della moda. 
Prosegue la collaborazione con TOMORROW LIMITED, una delle più importanti piattaforme internazionali per la distribuzione dei nuovi talenti della moda, che offrirà al vincitore l’opportunità di presentare la propria collezione durante la campagna vendite all’interno della sua showroom di Parigi. 
 
E poi il supporto e il sostegno di FASHION VALLEY, la piattaforma progettata appositamente da MIT-Massachusetts Institute of Technology con la collaborazione della Camera di Commercio di Prato, che raccoglie le aziende del distretto pratese che operano nella moda – dalla produzione del filato e del tessuto, alla confezione del capo finito. 
 
Il sostegno di HERNO, brand italiano leader nel luxury outerwear. Fondato nel 1948 da Giuseppe Marenzi, oggi Herno – sotto la guida del figlio Claudio – è riconosciuto nel panorama della moda internazionale come sinonimo di luxury sport e made in Italy. Le sue collezioni sono il risultato dell’equilibrio fra tradizione sartoriale – il patrimonio storico dell’azienda – e continua ricerca.
 
É sponsor del concorso anche SUGAR, concept store interprete di stili e tendenze lifestyle internazionali, che premierà il vincitore con la vendita della sua collezione all’interno dello store.
Comunicato Stampa

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply