Interviste Venere d'Italia

Mariagiorgia Accolla, Venere Simpatia alla finale nazionale Venere d’Italia

Nonsolomodanews presenta ai propri lettori Mariagiorgia Accolla, Venere Simpatia 2018 del concorso nazionale Venere d’Italia del patron Pietro Cortese.  Siciliana della provincia di Siracusa, Mariagiorgia è arrivata alla finale nazionale di Cirò Marina partecipando alle selezioni regionali vincendole. Ha molti sogni nel cassetto (uno di questi ce lo ha confidato e lo potete leggere nell’intervista) come tutte le ragazze alla sua età ma è anche concreta. Ringraziamo Mariagiorgia, lo staff del concorso Venere d’Italia e auguriamo buona lettura ai nostri lettori.

Ciao Mariagiorgia, ti vuoi presentare? Ciao, sono Mariagiorgia Accolla, sono nata a Siracusa nel 2002.  Le mie misure sono: altezza 170 cm, 90 di seno, la vita 70, i fianchi 77  ho gli occhi e i capelli castani e porto il 38 di scarpe, attualmente risiedo a Belvedere, in provincia di Siracusa”.

Complimenti per avere conquistato la fascia di <<Venere Simpatia 2018>>.

Ci dici in due parole le emozioni che hai provato partecipando al concorso? “Emozioni uniche impossibili da spiegare e spero di poterle riprovare una seconda volta”.

Come sei giunta alla finale nazionale? Ho partecipato alle selezione del mio paese e mi sono aggiudicata il primo posto, alla finale regionale mi sono aggiudicata sempre il primo posto che mi ha fatto giungere qui”.

Come sei di carattere? “Ho un carattere molto scherzoso, sono amichevole e sempre solare”.

Qual è il  tuo rapporto con gli animali. “Io adoro i cani, infatti possiedo un cane di nome Thor e lo amo da morire!

Qual è il colore preferito? “Il rosso”.

Che cosa è per te la femminilità? “La femminilità per me in una donna non deve sfiorire mai, una donna deve avere sempre dignità in ogni cosa che fa e mai farsi sottovalutare”.

Pensi che presentarti davanti al pubblico in costume possa ledere la tua femminilità? “No”.

Meglio essere o apparire? “Essere e non apparire”.

Ci parli delle tue esperienze di modella e fotomodella? “Ho iniziato all’età di 5 anni partecipando a concorsi per bambini. Poi sono cresciuta e il mondo della moda mi ha attirato sempre di più fino ad arrivare qui. Ho avuto tantissime esperienze nel campo della moda ma anche come fotomodella, ho posato per diversi fotografi e ogni volta che lo faccio mi sento a mio agio.

Quando hai iniziato a posare? “Circa due anni fa”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci e perché? “I generi fotografici che preferisco sono tutti tranne il nudo/nudo artistico perché per far vedere la bellezza non per forza una ragazza deve essere nuda, la bellezza sta nei modi di fare e non è soltanto la bellezza esteriore che conta ma anche quella interiore”.

Quale progetto fotografico ti piacerebbe realizzare e perché? “Mi piacerebbe realizzare un progetto fotografico indossando dei costumi oppure gioielli!”.

Che cosa significa per te “essere una modella? “Essere una modella per me significa mettersi alla prova con se stessa e superare tutte le proprie incertezze.

Segui e pratichi qualche sport in particolare? “Si danza latino americano.

Hai degli hobby? Si, guardare film e fare shopping”.

Qual è il rapporto con la tecnologia e in modo particolare con il telefono? “La tecnologia per me oggi è molto fondamentale per tutto, infatti io ogni giorno mi documento perché mi piace e secondo me è molto utile”.

Potresti vivere senza i social? “Si”.

Quali sono i tuoi riferimenti sui social, FB, Instagram e se ne hai altri in modo tale chi volesse seguirti lo può fare senza sbagliare. “Instagram ormai è molto conosciuto da tutti e secondo me è un ottimo social per mettersi a contatto con chi vogliamo”.

Qual è il tuo rapporto con il cibo. “Il cibo per me è fondamentale, ho imparato a mangiare tutto da piccolina infatti oggi non riscontro alcun problema”. Qual è il piatto che ti piace di più? “La pasta al forno”. 

Hai una modella che conosci e alla quale ti ispiri? “Naomi Campbell”.

Che cos’è per te la moda? “Per me la moda è un aspetto e comportamento di una comunità sociale secondo il gusto particolare del momento”.

Qual è l’accessorio che non ti stacchi mai quando esci? “La borsa”.

Come è stato il rapporto con le altre concorrenti del concorso? E’ nata qualche nuova amicizia? “Purtroppo in questi concorsi c’è sempre un occhio diverso, però le altre concorrenti mi sono sembrate molto simpatiche”.

Se avessi di fronte a te la vincitrice del concorso che cosa le vorresti dire? “Che è una bellissima ragazza e complimenti per il risultato raggiunto!”.

Sogno nel cassetto? “Ho molti sogni nel cassetto ma uno di questi è diventare una modella di alta moda”.

Ultima domanda, hai qualche persona in particolare da ringraziare per la tua partecipazione al concorso Venere d’Italia? “Voglio ringraziare innanzitutto i miei genitori che mi hanno permesso tutto questo e che non mi hanno mai lasciata da sola. Voglio ringraziare anche la mia agente di zona che mi ha sostenuta e portata fin lì. L’ultimo ringraziamento vorrei farlo alle mie compagne di viaggio e alle loro mamme che sono state fantastiche e hanno creduto in me fino all’ultimo momento. Grazie”.

Bruno Angelo Porcellana

Le fotografie sono state fornite da Mariagiorgia Accolla e prese dalla FB. I diritti appartengono ai relativi fotografi.
Tutti i diritti riservati © 2018 – Email: nonsolomodanews@gmail.com
E’ vietata la riproduzione senza l’autorizzazione scritta.  Ogni abuso verrà perseguito a termini di legge

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply