Interviste

Intervista con Alessia Barone, giovanissima con grinta

Nonsolomodanews ha il piacere di presentare ai propri lettori la giovanissima Alessia Barone. Alessia, emiliana di nascita (Sassuolo è infatti la sua città natale) ma lucana “ad honorem” considerati i forti legami che ha con la Basilicata, l’abbiamo incontrata al ritorno dall’esperienza internazionale del Festival del Cinema di Cannes e in procinto di partire per la puglia per essere giudice onorario di una gara a Foggia e poi, partecipare ad un grande evento in Sicilia e più precisamente a Palermo il 16 luglio.

Ciao, benvenuta su Nonsolomodanews, ti vuoi presentare? Salve! Alessia Barone ho 17 anni e sono a nata a Sassuolo. Le mie misure sono seno 76 vita 62 e fianchi 73. Indosso scarpe 36. Capelli lunghi castano chiaro occhi cerulei sul verde”.

Come sei di carattere?Estroversa, solare, cocciuta”.

Qual è il tuo colore preferito? “Rosso”.

Sei una persona curiosa? “Abbastanza del resto la curiosità è donna”.

Quali sono le tue passioni? “Disegnare, comprendere la società, viaggiare apprezzando la buona cucina come da buona meridionale”.

Ascolti musica? Quale musica ti piace? Rap Hip hop senza dimenticare anche la musica classica”.

Cantante maschile e femminile preferito? Cantante maschile che mi piace molto e Luchè (rap), sulle cantautrici donne invece penso che ci sia stata una standardizzazione tale da rendermi difficile la scelta tra una loro”.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente? “Le mie labbra”.

Come sei arrivata alla fotografia? “Merito di mamma che sin da bambina mi fotografava”.

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata? “Mi sento molto sensuale”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Luce ed ombre, foto a tema ed il vedo non vedo”.

Tu hai partecipato a concorsi di bellezza, pensi che possano essere utili ai fini di una carriera nel mondo della moda e non solo?Si ricordo più volentieri Miss Blumare dove cominciai ad avere i primi contatti con i fotografi. Partecipare a questi concorsi penso che siano utili per chi alle prime armi possa prendere confidenza con le tecniche di portamento, ad aumentare nella loro autostima cercando di creare una giusta dimensione”.

Nei concorsi, oltre a sfilare in elegante, si sfila anche in costume. Secondo te, sfilare in costume/intimo in un concorso pensi che possa essere lesivo della donna? “Non penso sia lesivo all’immagine della donna in quanto sin dagli albori dell’uomo il corpo femminile è sempre stato sinonimo di grazia, purezza e sensualità”.

Che cosa è per te la moda (fashion)? “La moda la intendo come un mezzo per esteriorizzare la propria personalità e pur non seguendola cerco di essere originale del resto, la moda è originalità”.

Chi è il tuo fashion designer preferito? Lo stilista che preferisco è Guccio Gucci per il suo essere sempre sportivo ed originale”.

La tua TopModel preferita? Le mie top models preferite sono le sorelle Hadid ”.

Qual è il capo di vestiario che ami di più e quello di meno? Capo di vestiario positivo jeans in negativo invece gli abitini”.

Scarpe basse o tacchi? “Dipende da quello che devo fare utilizzo scarpe sia alte che basse”.

Un profumo di cui non ne faresti mai a meno? Sicuramente l’ Armani Code”.

Qual è il tuo rapporto con la tecnologia? “Rapporto con la tecnologia ci passo la maggior parte della giornata ma riconosco che i rapporti umani sono i migliori. La maggior parte dei miei amici li ho conosciuti sui social. Una forma moderna di primo contatto”.

In chiusura qual è il tuo sogno nel cassetto? “Mangiare di tutto senza ingrassare. (scherzando) in realtà un sogno c’è e spero di concretizzarlo avere la possibilità di presentare un programma tutto mio dove affrontare argomenti come ad esempio esplorare il mondo dell’adolescenza”.

Intervista curata da Bruno Angelo Porcellana – Le immagini sono state fornite da Alessia Barone – I crediti appartengono ai relativi fotografi.
Tutti i diritti riservati © 2018 – Email: nonsolomodanews@gmail.com

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply