Interviste Uncategorized

Daniela Serra, modella con l’eleganza incorporata e amore sfrenato per gli animali

Daniela Serra – Sirdavid
Ph. Bruno Angelo Porcellana

Nonsolomodanews ha il piacere di presentare ai propri lettori Daniela Serra. Daniela è una giovane ragazza nata alla fine di dicembre di circa 20 anni fa. Studentessa universitaria nell’ambito della moda e modella/fotomodella per passione. Seppur giovanissima, la moda ha sempre fatto parte della sua vita. Altre passioni sono gli animali e la musica.  A corredo di questa intervista potrete vedere il servizio fotografico realizzato con Daniela in occasione della venuta a Bologna dello stilista pescarese Guido Iezzi in arte Sirdavid. Il trucco è stato realizzato da Ilaria Barbieri. Grazie a Daniela per averci concesso questa intervista e auguriamo ai lettori di Nonsolomodanews buona lettura e buona visione delle fotografie nella gallery allegata.

Ciao, benvenuta su Nonsolomodanews, ti vuoi presentare?  “Salve a tutti, sono Daniela Serra  ho 19 anni, 20 il 28 Dicembre, sono nata a Bentivoglio in provincia di Bologna. Sono alta 170 cm, porto un 38 di scarpe. Ho lunghi capelli biondo cenere e gli occhi verdi. Le mie misure sono : 83 cm seno, 61 cm vita e 89 cm fianchi”.

Come sei di carattere? “Sono un Capricorno e questo già dice tutto… sono molto determinata, competitiva e so cosa voglio per il mio futuro. Ho anche un lato umano, ma accessibile a pochi”.

Sei una persona curiosa? “Sono una persona molto curiosa, ma non ficcanaso, semplicemente perché mi piace sempre imparare e sapere nuove cose”.

E’ vero che la curiosità sia femmina? “Forse le ragazze sono un po’ più pettegole per quanto riguarda il gossip, ma penso che la curiosità non abbia genere”.  

Qual è il tuo colore preferito? “Il mio colore preferito è il nero, perché penso sia l’emblema del mistero, della classe e dell’eleganza, caratteristiche essenziali per una donna in carriera”.

Quale musica ti piace?  “Mi piace molto la musica, le cuffiette in borsa non possono  mai mancare. Ascolto tutti i generi di musica, in particolare quella Latino Americana, poiché sono stata una ballerina a livello agonistico per 7 anni di balli Latino- Americani, classificandomi 4° a livello mondiale”.

Quali sono le tue passioni? “Ho due passioni principali:

  • la moda, fin da bambina indossavo vestiti e tacchi di mia mamma e facevo delle sfilate davanti allo specchio ed ora faccio shooting e sfilate di moda.
  • gli animali che amo incondizionatamente e salvo se si trovano in situazioni pericolose”.

Studi o lavori? Se studi che cosa? “Sono una studentessa universitaria di Culture e Tecniche della moda a Rimini. In un futuro mi piacerebbe poter organizzare le fashion week delle grandi case di moda”.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente? “Lo sguardo, adoro i miei occhi perché hanno una forma particolare”.

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata? “Quando vengo fotografata sento la mia autostima alle stelle, perché in quel momento sono io la star e voglio ottenere il massimo in tutte le foto in modo da far dire alle persone WAO! ”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Mi piace il genere fotografico moda perché mi piace valorizzare i capi che indosso; il ritratto perché mi piace trasmettere emozioni agli osservatori attraverso il mio sguardo”.

Quali sono i tuoi punti di forza del tuo fisico? “Il mio punto di forza è il viso perché ho dei tratti particolari, più nello specifico gli occhi”.

Tu hai partecipato a concorsi di bellezza. Pensi che sfilare in costume/intimo possa essere lesivo della donna? “Ho partecipato a molti concorsi di bellezza e molto spesso mi è capitato, anche in sfilate, di restare in body da selezione o intimo, penso che non sia assolutamente lesivo alla donna sfilare in intimo/costume, anzi sarebbero da ammirare per il loro coraggio, perché in un mondo di “parla- parla” si viene molto spesso giudicati anche senza motivazioni giusto per invidia”.  

Che cosa è per te la moda (fashion) “L’abito non fa il monaco… dicevano… io sono più per: “ indossa un abito e ti dirò che sei! La moda per me è l’espressione della propria interiorità, è ciò che comunica indirettamente alle persone chi si è”.

Qual è il tuo rapporto con la moda? “Io e la moda siamo un binomio perfetto, è tutta la mia vita e non a caso sto studiando all’università tutte le sue evoluzioni. Penso che la moda sia uno dei cardini principali dell’Italia e soprattutto sia presente nella vita di ogni persona, anche in quelle che la considerano inutile e frivola, poiché dietro ogni capo che loro indossano ci sono ore di studio e di talento di persone”.

Chi è il tuo fashion designer preferito? “La mia Fashion Designer preferita è Chanel, penso sia una donna fenomenale, poiché ha liberato le donne dalla scomodità e violenza delle crinoline e corsetti in voga nelle epoche precedenti, dando alle donne una posizione nella società maschilista”.

La tua TopModel preferita? “La mia top model preferita è Candice Swanepoel, un angelo di Victoria’s Secret. Candice è per me un’ispirazione in quanto esce dai canoni della ragazza bella, stupida e secca. È una persona che si impegna nel sociale e fa molte donazioni. Nonostante sia una delle donne più belle al mondo, insegna alle ragazze di tutto il mondo che la vera bellezza è quella interiore, poiché quella esteriore un giorno se ne andrà”.

Qual è il capo di vestiario che ami di più e quello di meno? “Il capo che adoro in assoluto è il tailleur di Emporio Armani perché dona alla donna un senso di emancipazione e sensualità seguendo le curve del corpo ma non mostrando troppo di esse. Mi piace meno l’abbigliamento sportivo in quanto amo vestirmi sempre elegante”.

Scarpe basse o tacchi? “Adoro i Tacchi alti di tutti i colori, infatti ne ho più di 25 paia nella scarpiera”.

Un accessorio che non manca mai quando esci da casa? “Gli occhiali da sole perché come diceva Chanel “ Nessun uomo ti farà sentire protetta e al sicuro… come un cappotto di cachemire e un paio di occhiali neri.”

Qual è il tuo rapporto con la tecnologia? “Me la cavo,  ma all’università frequenterò un corso di Moda e Informatica così da poter in un futuro gestire siti aziendali dei grandi marchi”.

Pensi che stare molto tempo sui social serva a… socializzare o? Cosa ne pensi? “Penso che i social servano solamente a farsi pubblicità e riducano la socializzazione“.

A proposito di social quali sono i tuoi riferimenti (FB, Instagram… etc) “Uso principalmente Instagram, ma per agenzie e collaborazioni uso Facebook”.

Dove vorresti andare a vivere? “Dove sarà il mio lavoro, probabilmente una delle città della moda.

Che cosa significa inseguire un sogno per te? “Significa provarci fino alla fine per non avere rimpianti di non averci provato abbastanza.

Ultima domanda, sogno nel cassetto che desideri realizzare? “Il mio primo sogno sarebbe quello di sfilare e posare per i grandi marchi dell’Alta Moda, purtroppo per questioni di altezza non mi è possibile, ma studiando sicuramente riuscirò ad organizzare le fashion week dei grandi marchi e quindi realizzare il mio secondo sogno”.

Bruno Angelo Porcellana

Per il servizio fotografico:
Outfit Sirdavid
MUA Ilaria Barbieri

Immagini e test a cura di Bruno Angelo Porcellana  
Tutti i diritti riservati © 2018 – Email: nonsolomodanews@gmail.com

« 1 di 2 »

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply