Interviste

Beatrice Bonfanti, da Bergamo con furore, anzi, take me out…

Nonsolomodanews ha il piacere di presentare ai propri lettori Beatrice Bonfanti. Beatrice è una giovane ragazza estroversa e gioviale. Nella vita di tutti i giorni oltre a studiare all’università, (è iscritta alla facoltà di economia di Bergamo) svolge l’attività di hostess, ragazza immagine e fotomodella. Di recente ha partecipato a programmi TV e a livello attoriale ha partecipato interpretando una parte nella fiction “Made in Italy” in onda ad Ottobre. Segue il calcio e seppur di Bergamo tifa Parma. La motivazione? Leggete l’intervista e lo scoprirete. Oltre alle fotografie allegate alla gallery e realizzate durante uno shooting fotografico organizzato a Bologna (Ph. Bruno Angelo Porcellana – MUA Cristina Forgione) si possono ammirare le foto sul profilo Instagram di Beatrice. Ringraziamo Beatrice per averci concesso questa intervista e auguriamo ai nostri lettori buona lettura e buona visione della gallery. 

Ciao Beatrice, benvenuta su Nonsolomodanews, ti vuoi presentare? “Ciao a tutti, sono Beatrice Bonfanti, sono nata a Bergamo nel 1994. Sono alta 175 cm e peso 54 kg. Le mie misure sono: 83 cm seno, 62 cm vita, 91 cm fianchi. Taglia pantalone 38/40, maglie S, numero di scarpe 38. I miei capelli sono biondi e i miei occhi castani. Nella vita svolgo l’attività di hostess, ragazza immagine e fotomodella. Al contempo studio economia all’università di Bergamo. Ho partecipato a programmi tv quali Guess my Age, Take me out 2019 e come commentatrice sportiva a Telelibertà (Zona Calcio) e Tv Parma (Calcio e Calcio). Ho interpretato una piccola parte nella nuova fiction Made in Italy, che andrà in onda ad ottobre su canale 5”.

Come sei di carattere Beatrice? “Sono una persona molto solare, espansiva e un po’ folle”.

Qual è il tuo colore preferito? “Il mio colore preferito è il rosso. So che simboleggia l’energia vitale sia mentale che fisica, l’estroversione e la forza di volontà. Rappresenta a pieno il mio carattere. Amo indossare anche abiti rossi. Mi piace farmi notare”.

Sei una persona curiosa? “Sono una persona fin troppo curiosa, adoro scoprire cose nuove, conoscere realtà diverse e confrontarmi con persone diverse”.

Tu, oltre che a lavorare come modella, studi anche all’università. Pensi che avere una laurea possa essere importante ai fini del tuo futuro? Solo la bellezza non basta? “Una laurea sicuramente è importante per il futuro, ovviamente questo lavoro non potrò farlo per sempre anche se mi auguro una lunga carriera. Bisogna sempre avere un’ asso nella manica. La bellezza sicuramente non basta, ma in tantissime cose. Il mix perfetto secondo me è bellezza e personalità. È piacevole vedere una ragazza bella ma allo stesso tempo sveglia, preparata ed intelligente”.

Quali sono le tue passioni? “La mia grande passione è la moda, poi seguo il calcio. Lo posso definire come la mia seconda passione”.

Tu sei bergamasca. Come sei diventata tifosa del Parma Calcio? “Tifo Parma perché fin da piccola tramite Alessandro Melli, ex team manager della squadra, andavo allo stadio a seguire le partite vicino casa mia e qualche volta pure al Tardini di Parma. Quindi mi è rimasta questa fede. Spero possa restare in serie A e raggiungere grandi traguardi.

Hai visto le partite della Nazionale di Calcio femminile agli ultimi mondiali in Francia? “Sinceramente non le ho viste”.

Pensi che il calcio femminile debba avere lo stesso spazio di quello maschile o pensi che sarà una strada lunga? “Penso che sarà una lunga strada, infatti come ho risposto alla domanda precedente, non le ho seguite. Penso che il calcio sia uno sport più costruito su una figura maschile. Altri sport a parer mio son più femminili. Comunque apprezzo l’impegno di queste ragazze e la voglia che ci mettono per far bene nel loro sport. Inizierò a tifare per loro”.

E’ vero che la curiosità sia femmina o è un luogo comune? “Secondo me dipende molto dal carattere, anche se noi donne per lo più siamo curiose. Ma ho beccato un ex fidanzato quasi curioso quanto me, ed è difficile. Io sono una specie di 007”.

Quale musica ti piace? “Sono una fan di Ultimo, adoro le sue canzoni e mi ci ritrovo parecchio. Ascolto anche Vasco e Ligabue. In discoteca mi piace ballare la musica commerciale e house ”.

Cantante maschile e femminile preferito? “Maschile, Ultimo e femminile in questo periodo sto ascoltando Laura Pausini. Anche se non si direbbe sono romantica in fondo”.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente? “L’espressione e lo sguardo. Mi deve piacere innanzitutto per quello che trasmette”.

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata? “Mi sento totalmente a mio agio con il mio corpo, non provo alcun tipo di imbarazzo. Poi tutto sta anche nel feeling che si crea con il fotografo. Magari alcuni mi trasmettono più sicurezza, ma in genere lo sono di mio”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Mi piace in particolare il glamour, lo trovo molto sensuale e mai volgare”.

Qual è il tuo punto di forza del tuo fisico? “Le gambe, le ho molto lunghe. Risaltano parecchio, sia dal vivo che in foto”.

Tu hai partecipato all’ultima edizione di Take me out, noto programma TV. Ci racconti la tua esperienza? “È stata una bellissima esperienza, l’ho fatto per avere ulteriore visibilità. Stento a credere che in un contesto televisivo possa nascere l’amore, però mai dire mai. Mi sono messa in gioco, mi sono divertita e ho scoperto di essere a mio agio con le telecamere. Mi auguro di poter avere presto altre occasione per stare in TV. Magari più durature, in format simili o diversi. E se dovessi trovare l’amore in quei contesti , ben venga , non lo escludo a priori. Lo reputo solo difficile”.

Tu sei una modella che cosa ne pensi delle concorrenti che partecipando ai concorsi di bellezza sfilano in costume/intimo? Pensi che possa essere lesivo della donna? “Penso che assolutamente non è lesivo per la donna, ho sfilato anche io anni fa, e il nostro punto di forza sta proprio nel fisico, quindi mettersi in mostra fa parte del mestiere. Apprezzo tutte le ragazze che si mettono in gioco. Sono bellissime a prescindere dal kg in più al kg in meno”.

Che cosa è per te la moda (fashion)? “Per me la moda deve essere eleganza, valorizzare una persona al meglio con il look,  farla sentire a proprio agio con il suo fisico e farla sentire bella. La moda non deve essere mai volgare ma sensuale”.

Qual è il tuo rapporto con la moda? “Ossessivo , sono sempre alla ricerca di nuove tendenze e look. Però non seguo stereotipi precisi, do un tocco di mia personalità”.

Chi è il tuo fashion designer preferito? “Adoro DIOR”.

La tua TopModel preferita? Candice Swanepoel”.

Qual è il capo di vestiario che ami di più e quello di meno? “Amo molto le scarpe, secondo me fanno l’abito. Adoro tutto ciò di elegante e sensuale. Mi piacciono gli abiti lunghi, le gonne, i leggins , non amo particolarmente le salopette.

Scarpe basse o tacchi? “Tacchi”.

Un accessorio che non manca mai quando esci da casa? “Le scarpe con il tacco, indossate o in borsa”.

Qual è il tuo rapporto con la tecnologia? “Buono, con i social ci lavoro e al giorno d’oggi sono molto importanti al fine lavorativo. Poi dipende uno l’uso che ci fa”.

Pensi che stare molto tempo sui social serva a… socializzare o? Cosa ne pensi? “Penso che per socializzare si debba sfruttare la vita reale, non c’è cosa più sincera e spontanea di una bella uscita e chiacchierata. Però fanno molto anche per trovare contatti o persone di cui non si sa il nome ma che magari si è visto in giro. Io li uso principalmente per lavoro”.

Ultima domanda, sogno nel cassetto che desideri realizzare? “Non si dicono se no non si realizzano ahaha , però posso solo dirvi che spero di essere più riconosciuta nel mio campo e collaborare presto in TV”.

Grazie!

Per il servizio fotografico:
Ph. Bruno Angelo Porcellana
MUA Cristina Forgione

Intervista e fotografie a cura di Bruno Angelo Porcellana
Tutti i diritti riservati © 2019 – Email: nonsolomodanews@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply