Monthly Archives

novembre 2014

Interviste

Nonsolomodanews incontra Evelyn Storm, autrice e blogger e nonsolo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Evelyn Storm è autrice e blogger. Con il nome di Fata Arwen è artista (disegna copertine, illustrazioni, realizza ritratti anche in versione fantasy, a bambini, coppie, animali e ai famosi. Dipinge sui sassi, realizza braccialetti). Ha posato per delle foto in abiti medievali e del 1700, da fata e non. Canta, ma le sue 3 band non volevano sfondare e allora… quando ci ha provato, non c’erano le opportunità che ci sono ora, e poi ha messo su famiglia e il treno è passato. Vorrebbe essere nata all’estero. Il suo sogno? Raggiungere alte mete.

Ciao Evelyn, benvenuta su Nonsolomodanew? “Ciao, grazie mille. E un buongiorno a tutti i lettori o ai visitatori”.

Evelyn Storm

Evelyn Storm

Evelyn Storm è uno pseudonimo, qual è il tuo vero nome?“Evelyn Storm è l’unico nome che uso, a parte Fata Arwen. Quello vero non lo dico o non avrei scelto uno pseudonimo e mi sarei chiamata da subito con il mio vero nome”.

Leggendo la tua biografia sul tuo blog, c’è da spaventarsi per la grande mole di cose che hai fatto e che stai facendo. Restringendo il campo, qual è tra la scrittrice, disegnatrice di illustrazioni e blogger che senti più tua? “Mi sento sicuramente più scrittrice, poi artista e in ultimo blogger”.

Che differenza c’è tra lo scrivere e curare un blog? “C’è molta differenza. Quando scrivi un libro devi essere concentrata sul tuo lavoro, fare ricerche, mettere insieme frasi che abbiano un senso e che catturino l’attenzione dei possibili lettori. Insomma, c’è molto lavoro dietro; lavoro che può durare mesi o anni. Curare un blog richiede invece costanza, ma puoi scrivere anche solo frasi brevissime ogni volta o lasciare che siano le interviste, le immagini o la pubblicità a qualcosa a parlare per te”.

Tu hai pubblicato di recente un ebook  dal titolo “La voce del sentimento”,? Ci dici di che cosa parla? “Certo. Si tratta di quattro racconti che hanno ognuno due protagonisti. In pratica, sono tre storie romance e una paranormal romance con demoni, vampiri e streghe. Sono a cavallo tra l’Italia e l’estero e tra il presente e il passato, e trattano di tutti i sentimenti umani. Non solo quindi l’amore”.

Evelyn Storm

Evelyn Storm

Quando tu scrivi come imposti il lavoro? “Prima penso alla storia e studio i personaggi, l’ambientazione e la trama. Passo poi a dare un titolo al lavoro, a cercare delle foto di attori o modelli che possano “impersonare” i miei protagonisti e a cercare la colonna sonora che faccia da sfondo. Una volta trovata la musica, scrivo e do libero sfogo alla mia fantasia”.

Tu oltre a scrivere recensisci anche altri autori. Come fai a dare giudizi sui lavori altrui? “Lo facevo tempo fa, più che altro. Ora ho troppo da scrivere per recensire gli altri, a parte rare eccezioni. Diciamo che io non mi credo migliore o superiore a nessuno. Esprimo un giudizio generale, basandomi sulla storia in sé e sugli errori grammaticali, ma cerco di essere imparziale. Se ad esempio leggo un genere che non mi piace, pazienza. Anche se io non leggo fantascienza perché non è il mio genere, se una storia è bella e ben scritta, riconosco il suo valore. Di solito, comunque, non sono mai cattiva nei giudizi, perché so quanto lavoro c’è dietro. Al massimo, se proprio noto errori madornali, scrivo alla persona proprio per non sbandierare ai quattro venti quanto ci siano delle grosse mancanze. Ma in privato. Perché accanirsi?”.

Tra le tue esperienze c’è anche quella di modella per foto in abiti medievali e del 1700. Passione passata oppure ancora attuale? “Sono stata modella per un parrucchiere e comparsa per la televisione, più che altro. Per quanto riguarda le foto, sono stata io a contattare una fotografa di Torino e a chiederle di immortalarmi in diverse epoche e con sembianze da fata. E tutto anche per accompagnare la mia professione di scrittrice a fotografie professionali e diverse dalle solite, perché io mi sento diversa. Originale, in un mondo mio, strana forse. Passione che c’è ancora”.

Evelyn Storm

Evelyn Storm

Tu di recente hai aperto una sezione moda, che cosa ti ha spinto a fare questo passo? “Amo l’arte in tutte le sue declinazioni. All’inizio pensavo a un blog letterario in cui alternare i miei scritti a quelli degli altri, ma poi mi sono detta: “Perché limitare le categorie? Apriamo il blog alla moda, ai musicisti, agli attori, ai ballerini e alle arti in generale!”

Ultima domanda. Sogno nel cassetto di Evelyn Storm? “Riassumo dicendo che spero di diventare una professionista in tutti i miei campi, lavorando a questo finché le mani e la testa me lo consentiranno. Ossia per molti, molti anni a venire, spero”.

Grazie!

“Grazie a te!”

Articoli

Europa tour 2014 VIENNA – Nonsolomodanews incontra il Maestro Antonio Crisci

Questo slideshow richiede JavaScript.

Antonio Crisci, compositore e cantautore, è stato selezionato dalla Press & Com per un tour Europeo dove si esibirà nei locali più esclusivi di live music di alcune principali città europee , facendo conoscere i suoi brani inediti . Prima e recente tappa è stata Vienna.

10805139_893752993968470_399931155_n

Il Maestro Crisci (dx)

Il brano da lui presentato è <<Non chiamarmi amore>>, eseguito da solo, voce e chitarra.

Per il pubblico viennese, amante della musica italiana, è stato un brano molto apprezzato che ha avuto il meritato plauso.

Il cantautore è stato impegnato, oltre che all’esibizione anche nelle riprese del suo video musicale girato nel cuore di Vienna, nella creazione di un booking fotografico e in varie interviste dagli addetti ai lavori (radio, editori musicali etc.)

Prossima tappa sarà Atene dove il cantautore presenterà il suo brano << Effetto Notte>>.

Questo brano è stato inciso ed eseguito da alcune cantanti emergenti in vari concorsi canori  per cui per l’occasione il cantautore lo ripresenterà in una versione rivista e riarrangiata.

Intervista con Antonio Crisci 

Le fotografie sono state fornite da Antonio Crisci. I credits delle fotografie appartengono ai relativi fotografi
Tutti i diritti riservati Email: nonsolomodanews@gmail.com – Pagina FB Nonsolomodanews

 

 

Interviste Shooting

Giulia Bernardoni, modella con la passione per il genere glamour e… i dolci

Ciao Giulia, benvenuta su Nonsolomodanews, ti vuoi presentare? “Sono Giulia Bernardoni, sono nata a Pavullo nel Frignano il 25 novembre 1992, attualmente sono una studentessa di economia aziendale presso l’università di Bologna; Le mie misure sono: seno 88, vita 69, fianchi 90, Altezza 175 cm. Indosso scarpe n. 37. Capelli biondi e occhi nocciola”

Giulia Bernardoni

Giulia Bernardoni

Come sei di carattere? Sono esageratamente emotiva, ogni emozione che provo è amplificata, sono capace di gioire, commuovermi, incupirmi anche per eventi insignificanti agli occhi degli altri.

Sei una persona curiosa? “Non sono una persona curiosa, ci sono poche cose che attirano la mia curiosità/attenzione e sono quelle che ritengo importantissime per me o per le persone intime. Penso sia una cosa positiva perché mi permette di vivere in modo molto tranquillo”.

Quali sono i tuoi hobby? “I miei hobby sono la cucina, snorkeling, pallavolo e trekking. La cucina però è l’ hobby che coltivo maggiormente, almeno tutti i giorni devo pensare a qualche ricetta o organizzare i futuri menù che vorrò sottoporre ai miei ospiti! Mi piace cucinare per gli altri, non per me stessa, provo gratificazione se viene apprezzato ciò che faccio, è qualcosa che mi dà una vera soddisfazione! ”.

Qual è il tuo colore preferito? “Il mio colore preferito è il blu, sopratutto le gradazioni più scure”.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente?“Noto immediatamente la postura della bocca, penso sia una delle parti del corpo più difficili da gestire e molte volte rovina foto interessanti”.

Giulia Bernardoni

Giulia Bernardoni

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata?“Mi piace essere fotografata, mi dà molta sicurezza. Per non avere nessun imbarazzo cerco di entrare in un “personaggio” a secondo dei vestiti che indosso in quel momento. Preferisco essere fotografata per genere glamour perché riesco ad essere più espressiva e adoro sperimentare nuove pose”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “I generi che preferisco sono il glamour e anche il beauty (nel quale vorrei migliorarmi)”.

Che cosa è per te la moda (fashion)? Per me la moda è qualcosa da modellare e personalizzare su se stessi. Penso che siano pochi i fisici perfetti, identici ad un manichino su cui vengono creati i vestiti, per questo secondo me ognuno dovrebbe provare ogni forma e genere possibile per capire quale più gli si addice”.

Qual è il tuo rapporto con la moda? “Non seguo la moda in maniera ossessiva però mi piace molto. Adoro il mondo dell’alta moda e i vestiti creativi, mi piace la sensazione che provo ad indossarli anche se per la maggior parte non li userei mai nella vita quotidiana”.

Chi è il tuo fashion designer preferito? “La mia stilista preferita è Elisabetta franchi, mi piacciono le forme delle sue creazioni”.

La tua TopModel preferita? “La mia top model preferita è Clara Delevigne, trovo che sia bellissima e che abbia una personalità esplosiva”.

Qual è il capo di vestiario che ami di più e quello di meno? “Il mio capo <<must>> sono i jeans, meglio se stretti e scuri, il capo che amo di meno sono le gonne lunghe, non mi fanno sentire a mio agio e le trovo scomode”.

Giulia Bernardoni

Giulia Bernardoni

Scarpe basse o tacchi? “Scarpe basse tutta la vita, prediligo la comodità, i tacchi sono affascinanti ma non su di me, mi sento mascolina quando superò il metro e ottantacinque o il metro e novanta”.

Un accessorio che non manca mai quando esci? “Non uso molto accessori, se dovessi scegliere forse quello che preferisco è la collana”.

Hai un progetto fotografico che ti piacerebbe realizzare e perché? “Mi piacerebbe realizzare un servizio fotografico beauty con trucchi coloratissimi, mi piacciono molto”.

Giulia Bernardoni

Giulia Bernardoni

Dovessi cambiare città, dove vorresti andare a vivere? “Amo il paese in cui vivo ma una città in cui passerei pare della mia vita è Barcellona, mi piace tantissimo per i suoi colori esplosivi”.

Ultima domanda, sogno nel cassetto che desideri realizzare? “Il mio sogno nel cassetto è laurearmi il prima possibile, in questo momento è la mia priorità. Dopo di ciò potrò dedicarmi maggiormente ad altri sogni come viaggiare il più possibile”.

 

Grazie!

per Nonsolomodanews Ph. Bruno Angelo Porcellana
Model Giulia Bernardoni
MUA Aurora Alberghini

presso DiBi Studio Bologna

I credits delle fotografie appartengono a Bruno Angelo Porcellana – Tutti i diritti riservati

nonsolomodanews@gmail.com – Pagina FB Nonsolomodanews

Interviste

Eva Kiss, fotomodella di origini bulgare che con passione e costanza si sta affermando nel mondo della fotografia

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nonsolomodanews intervista Eva Kiss. Eva Kiss (nome d’arte) è una fotomodella di origini bulgare che vive nel nostro paese da circa 10 anni. La fotografia l’avuta sempre nel sangue ma solo negli ultimi anni ha fatto diventare questa passione una professione.  Ragazza schietta alla quale non piace il falso perbenismo delle persone si definisce di carattere socievole e paziente. Le piacciono i vestiti attillati e una cosa che non le manca mai quando esce è la scarpa con il tacco. Grazie Eva per questa intervista e auguriamo ai lettori di Nonsolomodanews buona lettura.

Eva Kiss

Eva Kiss

Ciao Eva ti vuoi presentare ai nostri lettori?Ciao, mi chiamo Eva Kiss, sono nata in Bulgaria ma vivo in Italia da circa 10 anni, le mie misure sono 86/63/86 , sono alta 168 cm, scarpe 37, capelli biondi lunghi, occhi verdi.

Tu sei una modella professionista molto conosciuta in questo ambiente.. Al tuo attivo hai shooting con maestri della fotografia italiani e stranieri. Ma anche tu avrai avuto un inizio e nessuno ti conosceva, ci racconti la tua esperienza? “Faccio parte del mondo della fotografia di alcuni anni, la mia professione è la fotomodella, già da giovanissima in Bulgaria mi ero avvicinata a questo mondo, ma non essendo abbastanza matura ho preferito finire gli studi. Alcuni anni fa in Italia, grazie anche al mio compagno, ho deciso di dedicarmi a tempo pieno a questo lavoro. Indubbiamente iniziare questa professione è molto dura, devi promuovere la tua immagine in tutti i modi possibili, devi fare centinaia di chilometri per lavorare senza alcun ritorno economico, solo per avere delle fotografie decenti che faranno parte del tuo portfolio, grazie alla qualità delle tue immagini pian piano riesci ad iniziare a lavorare con retribuzione……insomma, la strada è lunga e in salita”.

Come sei di carattere? Sono una persona socievole e paziente, ma anche decisa e determinata”.

Un tuo pregio? “Pazienza e la determinazione”.

Eva Kiss

Eva Kiss

Sei una persona curiosa? “Sono molto curiosa, come tutte le donne”.

Acqua gassata o liscia? Acqua liscia”.

Che cosa non ti va proprio delle persone e perchè? “Delle persone non sopporto la falsità, l’invidia ed il falso perbenismo”.

Qual è il tuo colore preferito? “Colore preferito, il verde”.

Fiore preferito e animale preferito e perchè? “Fiore preferito orchidea, animali tutti, non c’è un perché particolare, amo tutti gli animali”.
Cantante preferito? Freddie Mercury”.

Attore preferito? Robert De Niro”.

Sei una sportiva? “Non sono una sportiva…..faccio delle belle camminate”.

Sei stata in vacanza? “Vacanza nel mio paese di origine, sul Mar Nero”.

Eva Kiss

Eva Kiss

Sei per il mare o la montagna? “Amo il mare, molto più della montagna”.

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata?

“Quando lavoro, mi sento nel mio mondo, serena, tranquilla e totalmente a mio agio”.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente?  “Noto gli occhi”.

Il mondo della fotografia è come lo immaginavi prima di farne parte? “Il mondo della fotografia non è come lo immaginavo, è migliore, credevo fosse pieno di persone effimere e sopra le righe, invece è pieno di amici, amici che restano tali anche dopo aver lavorato assieme”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Il genere che preferisco è il glamour”.

Preferisci posare in studio, in particolari location o all’aperto? Amo lavorare in esterno, se sono in studio amo una bella scenografia e molta cura nei particolari e nell’illuminazione”.

Qual è il tuo rapporto con la moda? Il rapporto con la moda è fondamentale, cerco di seguirla.. .ma solo se mi piace, altrimenti decido io la moda che preferisco per me”.

Qual è l’outfit che preferisci? Outfit preferito…..vestirmi da donna, esaltando al massimo la mia persona, amo le cose aderenti”.

Eva Kiss

Eva Kiss

E come accessori? “Accessori, quello che mi ispira al mattino, una spilla piuttosto che un fermacapelli….qualcosa che faccia il dettaglio”.

Eva Kiss

Eva Kiss

Scarpe basse o con i tacchi? “Sempre tacco, anche se vado al supermercato…..minimo 12 cm”.

Punto forte del tuo fisico? “Il mio punto forte non sta’ a me dirlo….sono una fotomodella….devono vederlo gli altri”.

Rapporto con il cibo? “Il mio rapporto con il cibo…..mangio di tutto e senza particolari attenzioni”.

Hai un progetto fotografico che ti piacerebbe realizzare e perché? Progetti fotografici tanti, troppi per descriverli”.

Quale rapporto hai coi social network come Facebook e twitter? “Il rapporto con i social è fondamentale, devi sempre promuovere la tua immagine”.

Ultima domanda, sogno nel cassetto che desideri realizzare? “Sogni….molti, ma in particolare essere la testimonial di un grande marchi”.

Grazie Eva !

 

Le fotografie sono state fornite da Eva Kiss. I credits delle fotografie appartengono ai relativi fotografi
Tutti i diritti riservati Email: nonsolomodanews@gmail.com – Pagina FB Nonsolomodanews

Interviste Shooting

Karina Shynkarova, giovanissima studentessa con la passione per la fotografia "…che sensazione di libertà, molta gioia…"

Questo slideshow richiede JavaScript.

Karina Shynkarova è una giovane studentessa di origini ucraine con la passione per la moda. Ha iniziato a posare per caso e da quel momento non si è più allontanata da questo mondo. Grazie Karina per averci concesso questa intervista. Auguriamo ai lettori di Nonsolomodanews buona lettura.

Karina Shynkarova

Karina Shynkarova

Ciao ti vuoi presentare? “Ciao sono Karina, sono nata in Ucraina il 7 settembre 1995. Sono alta 175 cm e porto un 40 di piede. Ho un colore di capelli castano chiaro e gli occhi verdi / azzurri”.

Come sei di carattere? “Sono una ragazza molto solare, sorridente.. Sempre pronta ad aiutare il prossimo”.

Sei una persona curiosa? “Beh si abbastanza 🙂”.  

Colore preferito? “Rosso fuoco”.

Fiore preferito?  “La rosa”.  

Animale preferito? “Il gatto”.

Quali sono i tuoi hobby? “Ballare, sfilare e uscire con gli amici”.

Come iniziato a fare la modella e a posare? “Ho fatto la mia prima sfilata un po cosi per caso, chiedendo a qualche amica e me ne sono innamorata”.

Ti ricordi la prima volta che hai posato? “Mmm, per le foto di un book l’anno scorso”.

In una fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente?  “Lo sguardo, gli occhi”.

Karina Shynkarova

Karina Shynkarova

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata? Ce le vuoi raccontare? “Provo una sensazione di libertà, molta gioia.. Mi sento bene con me stessa?”.

Le fotografia, in particolare quelle di moda, sono fotografie studiate. Cosa significa per te essere naturale e ci vuoi dici come riesci ad esserlo trasmettendo quelle sensazioni che chi guarda la fotografia desidera avere? “Una fotografia naturale per me significa che la modella che posa non deve avere un trucco forte, deve trasmettere calma e allo stesso tempo un pizzico di passione”.

Pensi che un buon book fotografico – hard book – sia importante ai fini lavorativi? “Beh si”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Mi piacciono molto le foto in mezzo alla natura”.

Che cosa è per te la moda e qual è il tuo rapporto? “Ognuno ha un proprio stile, che si differenzia da tutti gli altri”.

Chi è il tuo fashion designer preferito? “Sinceramente non ne ho uno”.

La tua TopModel preferita?Gisele Bundchen”.

Karina Shynkarova

Karina Shynkarova

Qual è il capo di vestiario che ami di più e quello di meno? “Adoro indossare vestitini non troppo volgari abbinati a un tacco.. Quello di meno : non mi piacciono tanto le gonne”.

Scarpe basse o tacchi? “Dipende dalle occasioni, il tacco fa molto donna ma anche una scarpa bassa ha il suo stile , quindi non saprei cosa scegliere”.

Hai un progetto fotografico che ti piacerebbe realizzare e perché? “Mi piacerebbe fare delle foto per pubblicizzare qualche linea di abbigliamento”.

Sei smartphone dipendente? “A volte si”.  

Pensi che siano utili o li consideri dei perditempo? “In certi casi si”.

Sogni nel cassetto che desideri realizzare? “Quello non lo dico sono segreti”.

Grazie!

per Nonsolomodanews Ph. Bruno Angelo Porcellana
Model Karina Shynkarova

presso DiBi Studio Bologna

I credits delle fotografie appartengono a Bruno Angelo Porcellana – Tutti i diritti riservati

nonsolomodanews@gmail.com – Pagina FB Nonsolomodanews

Articoli

Stefania Merello presenta il blog personale "Diventare Fotomodelle".

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nonsolomodanews ha il piacere di pubblicare l’intervento di Stefania Merello, fotomodella <<Over>> che si è fatta conoscere al grande pubblico partecipando e vincendo vari concorsi online organizzati da <<Aspiranti Fotomodelle Italia>> di Giulio Romi. L’intervento è molto bello ed interessante per questo, lasciamo ai lettori il piacere di scoprirlo e ringraziamo Stefania per averci scelto ancora una volta.

Stefania Merello

Stefania Merello

“Per me essere nuovamente ospite su “Nonsolomodanews” è un gran onore: il mio esordio, in tal senso, fu proprio qui poco più di un anno fa: grazie alla mia primissima intervista come fotomodella <<Over>>. Il mio percorso in tal senso, è stato davvero inaspettato e mi ha portato in netta evidenza, che il web è un potente mezzo per farsi conoscere,ma al tempo stesso una <<giungla>> dove sapersi districare. Personalmente, il mezzo fotografico, è stato ed è un metodo di auto analisi e ricerca personale per studiare e migliorare me stessa. Amando l’arte e la comunicazione, ho voluto canalizzare questo mio percorso ed interessi, per creare uno spazio dove trovare finalmente un blog di riferimento per  giovani ed aspiranti fotomodelle.

Diventare Fotomodelle

Diventare Fotomodelle

In appena cinque mesi di vita <<DIVENTARE FOTOMODELLE>> ha totalizzato quasi trentaduemila visite con una media di oltre duecento lettori al giorno. Ho ideato vari spazi consigli: dalle mie schede con suggerimenti pratici su come iniziare, ad importanti collaborazioni di seri professionisti del settore moda, che mi hanno appoggiata in questo mio progetto, apportando un gran valore aggiunto. Finalmente, una ragazza, che rimane disorientata in internet da svariate  proposte , qui potrà avere tutto ciò che può aver bisogno per muovere i primi passi nel modo giusto e con contatti attendibili. Ringraziando nuovamente tutti i lettori e Bruno Porcellana per la sua disponibilità e professionalità, vi invito a scoprire il mio blog qui http://smerello72.123homepage.it/  Un Caro saluto  Stefania”

Le fotografie sono state fornite da Stefania Merello. I credits delle fotografie appartengono ai relativi fotografi
Tutti i diritti riservati Email: nonsolomodanews@gmail.com – Pagina FB Nonsolomodanews

Interviste

Silvia Lelli, giovanissima ragazza di Bologna si racconta a Nonsolomodanews. Fotomodella per passione con il mondo nel suo futuro.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nonsolomodanews incontra la giovanissima Silvia Lelli. Studentessa per diventare estestista e fotomodella per passione, Silvia è la tipica ragazza che potresti trovare nei week end frequentando i locali di Bologna a divertirsi ma che sa anche mettere a frutto la sua passione del ballo lavorando saltuariamente nei locali. Le piace ballare ma non dimentica che la vita non è solo divertimento e per questo, dopo avere preso la qualifica triennale di sala bar, continua a studiare per diventare estetista ed è molto interessante leggere come si è evoluta la professione di estetista negli ultimi anni. Un sogno nel cassetto? Leggete l’intervista e saprete qual è il suo sogno. Silvia ha accettato di venire a posare e tutte le fotografie sono state realizzate in un servizio fotografico di recente a Bologna. Grazie a Silvia per averci permesso di entrare nella sua vita e auguriamo ai lettori di Nonsolomodanews buona lettura.

Silvia Lelli  Ph. Bruno Angelo Porcellana MUA Aurora Alberghini

Silvia Lelli
Ph. Bruno Angelo Porcellana
MUA Aurora Alberghini

Ciao Silvia ti vuoi presentare? Ciao sono Silvia Lelli sono nata l’11 ottobre del 1996 a Bologna, sono alta 170 cm e ho una seconda di seno, vita 66, fianchi 82 e porto un 37/38 come numero di scarpe. Ho i capelli mori lunghi, il colore dei miei occhi invece è indefinito.. solitamente sono marroni/verdi ma al sole tendono a diventare quasi arancioni. Ho frequentato la scuola alberghiera, ma capendo che non era quello che volevo fare nella vita non ho concluso gli studi , ho dato l’esame al terzo anno e dopo averlo superato e preso l’attestato regionale (settore sala bar) ho deciso di cambiare totalmente strada; infatti ora frequento un corso per la qualifica da estetista”.

Silvia, benvenuta su Nonsolomodanews Grazie è un piacere per me!”.

Stai studiando presso una scuola per estetiste. Cosa significa essere estetiste oggi giorno? Basta guardarci indietro anche solo di 15/20 anni per capire quanto il termine “estetista” sia cambiato. Se un tempo l’estetista era solo quella persona che si limitava a cerette, mani e piedi ora non è più così. Le estetiste oggi devono avere una oltre ad una buona manualità anche una grande preparazione a livello teorico e da quando ho iniziato il corso mi sono resa conto di quanto il mondo dell’estetica sia ampio, insomma non si finisce mai di imparare, infatti è proprio per questo che tutte le persone che praticano questo lavoro devono essere disposte a seguire continui corsi di aggiornamento, inoltre l’estetista deve conoscere le principali norme sanitarie, essere predisposta ai rapporti interpersonali in quanto lavoriamo direttamente con le nostre mani sui corpi delle nostre clienti e loro devono essere in totale tranquillità a parlare con noi di loro stesse (cosa non sempre facile). Infine poiché poiché appunto abbiamo un rapporto diretto con il cliente dovremo conoscere anche alcune nozioni di psicologia e di cultura generale. Insomma non è un lavoro così banale come ancora molti pensano, tutt’altro, ma che se fatto con passione e voglia di fare a livello di soddisfazioni personali dà grandi risultati”.

Silvia Lelli  Ph. Bruno Angelo Porcellana MUA Aurora Alberghini

Silvia Lelli
Ph. Bruno Angelo Porcellana
MUA Aurora Alberghini

Sei una persona curiosa? Parecchio, odio tutto quello che è monotono, sono del parere che nella vita bisogna fare più esperienze possibili, perciò se un qualcosa mi incuriosisce di sicuro non rimango indifferente”.

Come sei di carattere? Bhe se parliamo di lati positivi diciamo che mi considero una ragazza con carattere, gentile, educata, con voglia di fare, (se una cosa la voglio mi sbatto per ottenerla), solare (mi piace stare in mezzo alle persone e conoscerne di nuove), sincera e alle persone che se lo meritano riesco a dare veramente tanto. Per quanto riguarda i latin negativi invece posso dire che se prima ho detto che mi riesce bene stare in compagnia a contatto con le persone mi riesco un po’ meno bene aprirmi con esse, in generale sono abbastanza diffidente e riservata; sono gelosa (ma non possessiva) delle cose e delle persone a cui tengo, abbastanza permalosa e molto lunatica e testarda”.

Silvia Lelli  Ph. Bruno Angelo Porcellana MUA Aurora Alberghini

Silvia Lelli
Ph. Bruno Angelo Porcellana
MUA Aurora Alberghini

Quali sono i tuoi hobby? “Al momento il mio hobby più grande è la pole dance che pratico da non molto tempo ma che mi appassiona veramente tanto, al secondo posto viene l’andare a ballare (anche se non sò se può essere definito proprio come <<hobby>>) è una cosa che amo davvero tanto infatti alcuni fine settimana ballo in una discoteca qui a Bologna e infine non può mancare lo shopping con le amiche”.

Come ti mantieni in forma? “Pole dance e camminare tanto oppure palestra”.

Segui qualche regime alimentare? “In passato ho provato veramente tantissime diete, alcune davvero assurde lo ammetto, al momento non ne faccio nessuna in particolare, seguo uno stile alimentare abbastanza vario ed equilibrato fatto apposta per me da un dietologo, ma non sono più fissata su questo argomento come tempo fa..di sicuro una pizza o un gelato con le amiche non si rifiuta mai ecco”.

Qual è il tuo colore preferito? “Il rosa sicuramente ma anche il blu non mi dispiace”.

Quale musica ti piace? “Principalmente ascolto rap e reggaeton, ma amo la musica in generale, mi piacciono quasi tutti i generi musicali, da artisti italiani come Ligabue a dj internazionali come Paul Kalkbrenner, Like Mike & Dimitri Vegas e Chris liebing”.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente? “Lineamenti del viso, espressione ed occhi”.

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata? “Non penso a nulla a parte l’obbiettivo della macchina fotografica, per quell’arco di tempo mi dimentico di tutto quello che ho attorno e mi concentro solo su quello e mi piace, in più quando esce un buon lavoro è davvero una gran bella soddisfazione personale”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Decisamente glamour e fashion sono i miei preferiti”.

Silvia Lelli  Ph. Bruno Angelo Porcellana MUA Aurora Alberghini

Silvia Lelli
Ph. Bruno Angelo Porcellana
MUA Aurora Alberghini

Che cosa è per te la moda (fashion)? “Secondo me significa essere disinvolte e sicure di sè nel portare qualcosa..che sia all’ultima moda o semplicemente qualcosa di nuovo, particolare… insomma qualcosa di tuo, che sai portare bene, con disinvoltura! Spesso essere fashion si dimostra con piccoli particolari, con la cura che hai anche per un semplice chignon finto spettinato.. tutto nel sta trovare il tuo modo di essere fashion per esprimere al meglio te stessa!”.

Qual è il tuo rapporto con la moda? “Mi piace essere aggiornata su i capi, i colori, gli accessori di tendenza ma cerco sempre di abbinare il tutto seguendo un il mio stile personale;potrei passare ore davanti all’armadio ad abbinare vestiti, scarpe e accessori vari!”.

Chi è il tuo fashion designer preferito? “Coco Chanel e le sorelle Fendi”.

La tua TopModel preferita? “Irina Shayk”.

Qual è il capo di vestiario che ami di più e quello di meno? “Mi piace molto indossare gli shorts e i jeans attillati a sigaretta; una cosa che odio invece sono le gonne lunghe o i pantaloni larghi senza una forma”.

Silvia Lelli  Ph. Bruno Angelo Porcellana MUA Aurora Alberghini

Silvia Lelli
Ph. Bruno Angelo Porcellana
MUA Aurora Alberghini

Scarpe basse o tacchi? “Tacchi tutta la vita!”.c

Un accessorio che non manca mai quando esci da casa? “Borsa o pochette”.

Ultima domanda, sogno nel cassetto che desideri realizzare? “Fare la fotomodella e girare il mondo facendo questo è un mio grande sogno e sarebbe bellissimo… poi un altro grande sogno (forse più un obbiettivo) è quello di aprirmi un centro estetico mio!”.

Grazie!

“Grazie a voi :)”

per Nonsolomodanews Ph. Bruno Angelo Porcellana
Model Silvia Lelli
MUA Aurora Alberghini

presso DiBi Studio Bologna

I credits delle fotografie appartengono a Bruno Angelo Porcellana – Tutti i diritti riservati

nonsolomodanews@gmail.com – Pagina FB Nonsolomodanews