Monthly Archives

luglio 2014

Modelle

Nonsolomodanews incontra la giovane fotomodella di origini reggiane, Cecilia Pagliani, amante della fotografia di ritratto e glamour

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ciao ti vuoi presentare? “Ciao! Mi chiamo Cecilia Pagliani e sono nata a Scandiano, in provincia di Reggio Emilia, il 26 settembre 1996. Ho capelli lunghi e castani, gli occhi color nocciola e sono alta 1,72. Porto un 39/40 di scarpe e le mie misure sono 85-63-86. Vivo a Viano, un paesino di circa tremila persone, sempre in provincia di Reggio, ma tra le verdi colline. Vorrei ringraziare Nonsolomodanews per l’opportunità datami di parlare un po’ di me è farmi conoscere”.

Cecilia Pagliani

Cecilia Pagliani

Come sei di carattere? “Penso che parlare della propria personalità e carattere in modo oggettivo e razionalmente sia difficile, ma ci proverò! Premetto prima di tutto di avere un carattere un po’ difficile e strano, a volte risulta complicato anche a me capirmi. Penso, grazie all’educazione dei miei genitori di essere una brava persona, corretta e onesta. Detesto gli approfittatori, gli ipocriti e i finti buoni. Come tutti ho anche io i miei difetti: sono testarda, orgogliosa e, di tanto in tanto, un pò acida (lo ammetto). Spesso non vengo capita, ma so che è colpa mia. Il fatto è che tendo a chiudermi e isolarsi per non essere ferita dalle persone, ma se qualcuno fa un minimo per me e mi dimostrata un qualcosa allora sono pronta a far di tutto per questo qualcuno.”

Un tuo pregio e un diversamente pregio? “Un mio pregio é la bontà! Spesso però per questa mia natura prendo, per così dire, grandi batoste e delusioni. Un altro pregio è sicuramente la mia responsabilità, il senso del dovere ecco. Un diversamente pregio? Ma esiste? ahah”.

Sei una persona curiosa? “Moltissimo! Ma curiosa non nel senso di invadente, curiosa nel senso che amo avventurarmi, sperimentare, decifrare le persone, guardare oltre, andare al di la dell’apparenza e conoscere fino in fondo ciò che mi circonda!”.

Cosa stai studiando? “Frequento a Scandiano un Liceo Scientifico tradizionale; quest’anno dono uscita con una media alta e  perciò sono soddisfatta e contenta! L’anno prossimo dovrò affrontare l’ultimo anno. Speriamo bene! Voi, tenete le dita incrociate per me”.

Cecilia Pagliani

Cecilia Pagliani

Qual è il tuo colore preferito? “Bianco e color salmone!”.

Fiore preferito? “Orchidea e rosa”.

Cantante preferito? “Ascolto un po’ di tutto, ma non ho un vero e proprio cantante preferito.. Apprezzo molto Ligabue, Giorgia, Miley Cyrus, Bruno Mars e idolo indiscusso era/è Michael Jackson!”.

Vai a vedere i concerti? “Sono andata solo a tre concetti fino ad ora appunto perché non avendo un cantante preferito o icona non avevo nemmeno così tanta spinta e voglia di andare”.

Animale preferito e perchè? “Il gatto! Perché? Semplicemente perché é l’animale più bello. Aggraziato, elegante, sofisticato, leggiadro e semplicemente perfetto! Avevo un gatto e alcune volte (spesso) passavo minuti e minuti a osservarlo! Fissavo le sue zampe, le unghie, i baffi, il musetto bagnato, il morbido pelo, la coda. Una meraviglia!”.

Sei una sportiva? “Amo lo sport e l’attività fisica in generale! Prediligo un fisico tonico e curato, qualche muscolo insomma. Appena posso e ho un attimo di tempo faccio ginnastica o vado a correre! Ora che è estate e ho anche più tempo per me mi muovo solamente con la bici, vado in palestra 4/5 volte alla settimana e gioco a beach tennis. Adoro tenermi in forma e uso lo sport come sfogo, svago. Fino all’anno scorso praticavo danza, sport che ho fatto per 10 anni, passando da hip-hop a danza classica, da contemporanea e moderna. Da piccola provai con tennis e feci nuoto”.

Cecilia Pagliani

Cecilia Pagliani

Segui qualche sport in particolare? “Non seguo nessuno sport in particolare, ma ce ne sono alcuni che mi affascinano molto quali la ginnastica artistica, il nuoto sincronizzato e il pattinaggio artistico”.

Mezzo di trasporto? “Solitamente macchina perché abitando in un paesino molto piccolo mi è necessario spostarmi spesso e di circa 10 chilometri minimo. Per viaggiare, invece, camper che è la mia seconda casa, la mia passione”.

Hai degli hobby e se si, quali? “Diciamo che sono fissata con la moda e perciò leggo riviste e giornali e guardo programmi televisivi inerenti a ciò. Poi amo la lettura, leggo tantissimo, più che posso! Se un libro mi affascina sono capace, come già successo, di terminarlo in un solo giorno! I libri sono il mio pane quotidiano, li divoro. Altro hobby è la cucina, e non per vantarmi ma sono una brava cuoca. Infine mi piacerebbe imparare a cucinare con la macchina da cucito e l’uncinetto”.

Cecilia Pagliani

Cecilia Pagliani

Sei per il mare o la montagna? “Mare tutta la vita! Il rumore delle onde, l’odore intenso del mare, il sapore del sale sulla pelle, la sabbia tra i capelli, i gabbiani, gli ombrelloni aperti.. Sono elementi che mi emozionano ogni volta!”.

Preferisci l’acqua naturale o gassata? “Naturale, la gassata mi gonfia troppo”.

Qual è il tuo rapporto con il cibo? “Come detto, amo cucinare e sono anche brava! Adoro il buon cibo e, se non fosse per la linea (a cui tengo), mangerei tantissimo! I miei piatti preferiti sono quelli della tradizione. Ma impazzisco, letteralmente, anche per il giapponese, la cucina argentina e quella messicana”.

A livello fotografico quando hai iniziato a posare? Fin da più giovane posavo per delle mie amiche, poi da circa un anno ho iniziato a farlo seriamente con dei fotografi! Ora collaboro con uno in particolare e spero che si possano aprire nuove strade”

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata? “Sembrerà banale, ma sono sensazioni inspiegabili, non possono essere descritte! Mi sento completamente felice, in pace con il mondo, rilassata. Mi sento bella, a mio agio, soddisfatta e me stessa! Quando poso metto la mia stima e cerco di trasmettere qualcosa perché la fotografia è arte e l’arte deve comunicare!”.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente? “Gli occhi e le labbra! Queste sono le prime cose che noto anche quando conosco una persona nuovo perché penso che entrambe siano lo specchio dell’anima e parlino da sè”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Amo la fotografia in generale e perciò apprezzo qualsiasi genere! Tra i miei preferiti ci sono il ritratto e il glamour”.

Scarpe basse o tacchi? “Dipende dalla situazione e dal contesto. Porto le  scarpe basse perché andando ancora a scuola, non posso operare i tacchi; ma questi ultimi hanno un loro fascino! In ogni caso dono una dipendente da scarpe, vestiti e borse quindi non mi pongo freni ahah”

Cecilia Pagliani

Cecilia Pagliani

Ti piacerebbe fare parte del mondo dello show biz? “A chi non piacerebbe?!

Ultimo libro letto e autore? “Ne ho finiti due contemporaneamente: <<1984 di Orwell>> e <<Il Ritratto>> di Dorian Gray di Wilde”.

Lingua straniera conosciuta? “Poco il francese, poi inglese e spagnolo”.

Dovendo lasciare la tua città, dove vorresti andare a vivere e perché? “Io spenderei tutto i soldi in viaggi e perciò se dovessi lasciare una città non andrei a trasferirmi in un posto fisso ma girerei, girerei sempre!”.

Ultima domanda, sogno nel cassetto che desideri realizzare? “Fare qualcosa di importante nel mondo della moda e fotografia, laurearmi e avete una famiglia”

Grazie.

I credits delle fotografie appartengono ai relativi fotografi.  Le fotografie sono state fornite da Cecilia Pagliani – Tutti i diritti riservati – Email: nonsolomodanews@gmail.com

Modelle Senza categoria

Nonsolomodanews incontra la giovane fotomodella Alessandra Kytsenko con l'aspirazione a diventare Top Model

Questo slideshow richiede JavaScript.

Alessandra Kytsenko è una giovane modella di origini ucraine che vive in Italia da alcuni anni.  Tanti sogni nel cassetto, come tutte le ragazze delle sua età, ma Alessandra è decisa e vuole diventare una top model o attrice. Nonsolomodanews ringrazia Alessandra per averci concesso questa intervista. Buona lettura.

Ciao ti vuoi presentare?   “Piacere sono Alessandra, vengo dall’Ucraina ho 17 anni la mia taglia varia da 40 alla 42 sono alta 1 75, ho un 39/40 di scarpe e sono bionda e ho dei capelli cortissimi. I miei occhi variano dal verde all’azzurro”.

Come sei di carattere? “Sono una ragazza determinata e disponibile ma anche testarda”.

Alessandra Kytsenko.

Alessandra Kytsenko.

Un tuo pregio e un diversamente pregio? “So ascoltare le persone e essere disponibile per loro ma quando mi voltano le spalle stai certo che non mi dimenticano facilmente”.

Sei una persona curiosa? “Mi piace molto scoprire nuove cose e provarle se c’è la possibilità”.

Studi o lavori? “Faccio la scuola superiore e sono passata al 4° dell’Istituto Alberghiero Pellegrino Artusi”.

Qual è il tuo colore preferito? “Non ho un colore preferito mi piacciono un po’ tutti”.

Fiore preferito? “Il fiore preferito è il girasole mi affascina”.

Cantante preferito? “Cantante preferito Rihanna o Beyoncè”.

Alessandra Kytsenko.

Alessandra Kytsenko.

Vai a vedere i concerti? “Ancora non ci sono andata a nessun concerto”.

Animale preferito e perchè? “Amo i cavalli sono la mia passione ma purtroppo non nè ho ancora uno”.

Segui qualche sport in particolare? “Faccio diversi stili di danza come Hip Hop, waacking e raggaetton se ho tempo cerco si fare anche Salsa e bachata”.

Mezzo di trasporto? “Di solito mi piace andar in giro a piedi ma farmi portare in auto non mi dispiace”.

Preferisci l’acqua naturale o gassata? “Amo il mare e bevo quasi sempre l’acqua naturale”.

Qual è il tuo rapporto con il cibo? “Mi piace mangiare e provare cucine diverse ma cerco di non esagerare ed evitare i carboidrati”.

A livello fotografico quando hai iniziato a posare? “Ho iniziato a posare un anno fa, quando sono fotografata mi sento libera di esprimermi al massimo”.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente? “La cosa che noto in un ritratto sono gli occhi”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Questo mondo mi piace molto e il mio genere preferito è fashion”.

Alessandra Kytsenko.

Alessandra Kytsenko.

Preferisci posare in studio, location o all’aperto? “Amo posare nelle location particolari con degli abiti alla Carrie Bratshaw”.

Qual è l’outfit che preferisci? “Tutti i giorni mi vesto comoda e con delle scarpe da ginnastica”.

E come accessori? “Mi piacciono moltissimo i tacchi”.

Cosa significa per te divertirsi? “Per me divertimento significa stare con i miei amici”.

Punto forte del tuo fisico? “Punto forte del mio fisico credo che siano le gambe e la pancia”.

Alessandra Kytsenko.

Alessandra Kytsenko.

Avessi la bacchetta magica che cosa cambieresti della tua persona? “Non saprei cosa cambierei in me”.

Hai un progetto fotografico che ti piacerebbe realizzare e perché? “Ho molte idee che vorrei realizzare e spero di farlo presto”.

Fotografo, truccatrice, hairstylist, stylist. Me li metti in ordine secondo la tua importanza? “Fotografo, stylist, truccatrice, hairstylist”.

Sei smartphone dipendente? “Si sono una dipendente dello smartphone”.

Quale rapporto hai coi social network come Facebook e twitter? “Non passo molto tempo sui social e non credo che siano utilissimi”.

Ultimo libro letto e autore? “Ultimo libro letto <<Bianca come il latte, rossa come il sangue>>”.

Alessandra Kytsenko.

Alessandra Kytsenko.

Lingua straniera conosciuta? “Tranne l’Ucraino Russo, Italiano studio francese e Inglese”.

Qual è il tuo rapporto con i denaro? Sei una che spende o sei una parsimoniosa? “Mi piace avere i soldi ma non perdo la testa da spenderli tutti”.

Dovendo lasciare la tua città, dove vorresti andare a vivere e perché? “Andrei a vivere a Milano o Parigi.. Il mondo della moda è concentrato in queste città”. 

Ultima domanda, sogno nel cassetto che desideri realizzare? “Mi piacerebbe diventare una top o model o attrice”.

Grazie

I credits delle fotografie appartengono ai relativi fotografi.  Le fotografie sono state fornite da Alessandra Kytsenko – Tutti i diritti riservati – Email: nonsolomodanews@gmail.com

 

Modelle

Nonsolomodanews incontra la giovane modella Ylenia Nardo. Grande passione per le passerelle di moda ma con una amore per la fotografia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ylenia ha poco più di 20 anni ma una cosa è sicura. Da grande vuole calcare le più importanti passerelle di moda del mondo. Difficile ma non impossibile per la giovane modella siciliana che si sta facendo conoscere ed apprezzare nel mondo della moda. Le piace posare e stare davanti all’obiettivo del fotografo e per questo non fa differenza tra lo studio e location all’aperto. Come ama dire lei, le piace posare. punto!. Amante della propria terra, Ylenia ha recentemente sfilato a Roma. La ringraziamo per avere concesso questa intervista a Nonsolomodanews. Auguriamo ai nostri lettori buona lettura.

 Ylenia Nardo

Ylenia Nardo

Ciao Ylenia ti vuoi presentare“Ciao sono Ylenia Nardo, sono nata il 23 Gennaio 1993 a Siracusa, la città d arte…Le mie misure sono: taglia 38/40, seno 82, fianchi 87, vita 65, scarpa 38 e altezza1.75, colore di capelli: castano chiaro lunghi fino a meta schiena e occhi verdi cerulei.  Ho conseguito la maturità Socio Psico-pedagogica, per adesso non studio, ma cerco una posizione e un ruolo nel campo della moda”.

Ciao Ylenia, dopo la tua presentazione, come sei di carattere? “Inizio dicendo che sono una buongustaia, credo profondamente nell’amicizia vera e odio i finti moralisti e le persone che indossano continuamente delle maschere per apparire  e non essere. Sono molto legata alla famiglia, alle origini e alla mia stupenda terra: LA SICILIA. Ho un caratterino acceso, ma sono determinata e porto a termine ogni obiettivo che mi prefisso. Sono sensibile e amorevole con le persone, perche mi piace donare senza avere nulla in cambio”.

 Ylenia Nardo

Ylenia Nardo

Che cosa non sopporti delle persone e perchè? “Non tollero direi, l’arroganza, la superiorità e la mancanza di rispetto….Perche li ritengo 3 aspetti negativi della personalità”.

Un tuo pregio? “l’eleganza e il portamento”.

Sei una persona curiosa? “Sono curiosa, ma entro i limiti…”.

Qual è il tuo colore preferito? “Il mio colore preferito è un contrasto tra bianco/nero”.

Fiore preferito? “Il tulipano”..

 Ylenia Nardo

Ylenia Nardo

Cantante preferito? “Adoro Biagio Antonacci”.

Animale preferito e perchè? “Beh, il mio animale preferito e la pantera,  passo felino e i suoi colori contrastanti…”

Sei una sportiva? “Si e tifosissima della mia Inter e poi personalmente più che l’aspetto sportivo ho curato l’aspetto artistico/sportivo ho fatto danza classica per 15 anni….”.

La Sicilia ha sia il mare che la montagna, tu sei per il mare o la montagna? “Sono più per il mare perche mi rilassa ma i miei hanno deciso di comprare una casetta in  montagna….ahahah la mia parola e valsa tanto….”.

A livello fotografico quando hai iniziato a posare? “A livello fotografico ho iniziato a posare a 18 anni con il mio primo book pre-18….”.

Tu sfili anche, cosa provi quando calchi la passerella? “Coco Chanel disse “ogni giorno è una sfilata e il mondo è la tua passerella”….aggiungo che ogni passerella ha un mondo a se e che nel suo interno, c’è una vita di emozioni. “.

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata? ” E’ un insieme di sensazioni particolari, non saprei nemmeno spiegarle a dire il vero, ma credo che un modo per capire queste sensazioni è il risultato delle foto stesse. “.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente? “Gli occhi, l’espressione, da qui la voglia e la professionalità che esprimi. “.

 Ylenia Nardo

Ylenia Nardo

Il mondo della fotografia è come lo immaginavi prima di farne parte? “Beh lo immaginavo diversamente ma ho potuto constatare che è un mondo infinito nella sua tecnica  e ricco di fantasia, ma non è facile, credo che addirittura siano necessarie doti naturali”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Glamour, moda mare ed elegante”.

Preferisci posare in studio, in particolari location o all’aperto? “Mi piace posare punto! Ahahaha “.

Qual è il tuo rapporto con la moda? “E dentro di me quindi è lei che mi guida”.

Qual è l’outfit che preferisci? “Casual; pantaloncini o gonna, maglietta e accessori che non devono mancare mai”.

E come accessori? “Ecco appunto, prediligo gli anelli e le collane”.

Come vesti nella vita di tutti i giorni? “Sportiva e con un tocco di eleganza, giusto per rimanere comoda ma facendomi anche notare…ci sta che ne pensi ?? “.

Ci sta. 

Scarpe basse o con i tacchi? “Una modella sta sempre sui tacchi….ma li adoro”.

Punto forte del tuo fisico? “LE GAMBE o come dice qualcuno <<lo stacco di gambe>>… “.

 Ylenia Nardo

Ylenia Nardo

Hai un progetto fotografico che ti piacerebbe realizzare e perché? “Ho tanti progetti che spero si realizzino…. perché sono indirizzati ai grandi marchi….”.

Quale rapporto hai coi social network come Facebook e twitter? “Il mio rapporto con i social network e attivissimo e costruttivo, mi consente di tenere aggiornato il mio profilo professionale, nonché il contatto con la gente, gli amici e tutte le news. “.

 Ylenia Nardo

Ylenia Nardo

Dovessi lasciare Siracusa, dove vorresti andare a vivere? “La scelta e ardua, se dovessi scegliere l’Italia, andrei a vivere a Roma, fuori  invece a Dubai”.

Ultima domanda, sogno nel cassetto che desideri realizzare? “Mi verrebbe da dire che il mio sogno più grande è calcare le passerelle dell’alta moda e quindi fare la modella professionista, ovviamente ci sono altre cose altrettanto importanti nella vita, quali conseguire dei titoli per poter svolgere il ruolo di assistente sociale per minori nei tribunali”. Grazie per l’opportunità Bruno….

 Grazie a te per avere concesso a Nonsolomodanews questa intervista.

I credits delle fotografie appartengono ai relativi fotografi.  Le fotografie sono state fornite da Ylenia Nardo – Tutti i diritti riservati – Email: nonsolomodanews@gmail.com

Articoli

WeChat è partner di Postepay Rock in Roma 2014 per le attività di social care

WeChat, leader tra le applicazioni di social mobile communication per smartphone, annuncia il lancio dell’account ufficiale di Postepay Rock in Roma 2014, uno tra i principali eventi musicali italiani di questa estate, in corso dal 3 giugno al 2 agosto presso l’Ippodromo delle Capannelle a Roma, che vede la partecipazione di alcuni tra i più importanti artisti del panorama rock mondiale tra cui Billy Idol, Thirty second to mars, Arcade Fire, David Guetta, Metallica, Black Keys e Placebo.

Grazie all’account WeChat, Postepay Rock in Roma 2014 è in grado di fornire ai propri fan, gratuitamente e in tempo reale, informazioni relative a tutti gli eventi della manifestazione come le date dei concerti, le indicazioni e la mappa per arrivare a destinazione, oltre all’accesso diretto al blog http://www.rockinroma.com/blog/category/blog/. Inoltre, è disponibile una sezione “foto” con contenuti esclusivi solo per gli utenti WeChat, tra cui la gallery dei concerti e le immagini del backstage.

Ma non solo contenuti e informazioni, agli utenti basterà infatti scrivere o inviare un messaggio vocale all’account ufficiale di Postepay Rock in Roma 2014 su WeChat per ricevere assistenza immediata da parte di un team di social care dedicato. Servizio, questo, che rappresenta una vera innovazione nell’ambito del social care in Italia.

“Siamo particolarmente entusiasti della partnership con Postepay Rock in Roma 2014 grazie al carattere innovativo che porta con sé l’account ufficiale di questa importante manifestazione, la prima in Italia ad offrire un vero e proprio servizio di social care gratuito attraverso i servizi di chat e che permette a tutti i fan, in maniera semplice e immediata, di rimanere aggiornati e divertirsi con alcuni tra i migliori concerti previsti durante l’estate romana” afferma Andrea Ghizzoni, Country Director di WeChat Italy

Per seguire l’account, è sufficiente premere “+” in alto a destra della schermata “Chat”, selezionare “Aggiungi contatti” e digitare il WeChat ID PostepayRockInRoma oppure selezionare “Scansione QR” per scannerizzare il codice riportato qui di seguito:

Stay tuned!

WeChat WeChat innova il modo in cui le persone si connettono, comunicano e condividono. Progettata specificamente per gli utenti possessori di smartphone, WeChat è un app mobile di comunicazione social che registra il tasso di crescita più veloce al mondo, grazie alle centinaia di milioni di utenti attivi che si connettono ogni giorno a livello globale.  WeChat permette a tutti di comunicare in maniera divertente e dinamica unendo in un’unica app servizi interattivi di messaggistica, connettività social e giochi senza soluzione di continuità, offrendo allo stesso tempo di regolare le impostazioni di sicurezza e privacy in base alle proprie esigenze. WeChat è disponibile gratuitamente sulle piattaforme Android, BlackBerry, iOS, Symbian e Windows.

Per maggiori Informazioni su WeChat e per scaricare l’app: http://www.wechat.com/it/

Facebook Page: https://www.facebook.com/wechatitalia

Joydis – Il progetto WeChat/Postepay Rock in Roma  è immaginato da Joydis srl; agenzia  di comunicazione con sede a Bologna  che si occupa della realizzazione di progetti di partnership tra grandi aziende ed eventi della musica e dello sport. Joydis  progetta e realizza operazioni di marketing interattivo e virale attraverso l’utilizzo del web2 e di hi tech devices , il core-brand di Joydis è l’idea di  connettere prodotto e consumatore all’interno di uno sfondo di condivisione attiva delle esperienze di  fruizione dello spettacolo musicale e sportivo.

Per  maggiori informazioni su Joydis

http://www.joydis.com

Comunicato Stampa

 

Senza categoria

Go! Go! Play 2.0 – Una serata tutta per le band emergenti di Parma e Provincia.

signal to noise

Signal to Noise

Il 19 Luglio 2014, al Phomo Sapiens (ex-Delta House) di Busseto (PR) si svolgerà la seconda edizione di Go! Go! Play, manifestazione aperta a tutte le band emergenti di Parma e provincia.

go go playSegnaliamo la presenza di otto band, che si alterneranno sul palco a partire dalle 18 fino a mezzanotte inoltrata. Le band che parteciperanno saranno il duo Silvia&Colo, Suncloud, Signal To Noise, The Hailstorm, AnimaAnimAle Sound Project, L’Ordine Naturale delle Cose, Koira e Gunbunny.

In una serata totalmente dedicata alle sonorità energiche del rock, e a maggioranza maschile, spicca la presenza del duo Silvia&Colo e dei Signal To Noise, con Alessandra Violetta alla voce.

Interviste

Nonsolomodanews incontra la giovanissima fotomodella di origini bulgare Dayana Georgieva, con la passione per la fotografia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dayana Georgieva è una giovanissima ragazza di origini bulgara che vive a Reggio Emilia che ha la passione per la fotografia. Nonsolomodanews ha avuto la possibilità di conoscere Dayana durante uno shooting che si è svolto a Bologna nei giorni passati. Ringraziamo Dayana per averci permesso di conoscerla meglio. Auguriamo ai lettori di Nonsolomodanews buona lettura.

Dayana Georgieva

Dayana Georgieva

Ciao ti vuoi presentare?“Ciao, sono Dayana e ho 16 anni. Sono nata a Sofia, in Bulgaria ma da 9 anni abito a Reggio Emilia. Sono al 3 anno di superiori e studio Relazioni Internazionali. Le mie misure sono: 84, 70, 93.. Altezza: 1.76 Scarpe: 40/41 . Ho i capelli color castano chiaro e gli occhi marroni”.

Come sei di carattere? “Mi reputo una ragazza socievole, solare, a volte testarda, molto gelosa e determinata”.

Che cosa non ti va proprio delle persone e perché? “La falsità, la cattiveria e l’invidia, perché non riesco a capire che senso hanno. Essere cattivo o invidioso nei confronti di qualcun altro non migliorerà di certo te, così come fare il lecchino e poi sparlare alle spalle”.

Dayana Georgieva

Dayana Georgieva

Un tuo pregio? “Il saper essere diretta nel dire le cose”.

Sei una persona curiosa? “Si, penso di si”.

Qual è il tuo colore preferito? “Fino a non molto tempo fa era l’azzurro però ora non ne ho uno in particolare, mi piacciono tutti”.

Fiore preferito? “Non so, forse la rosa”.

Cantante preferito? “Non ne ho uno in particolare”.

Animale preferito e perchè? “Amo tutti gli animali, in particolare i cani e i gatti perché li ho sempre avuti sin da piccola, purtroppo ora non più, però”.

Dayana Georgieva

Dayana Georgieva

Sei una sportiva? “No, però mi piace andare in palestra”.

Sei per il mare o la montagna? “Il mare mi piace molto ma preferisco la montagna”.

Quando hai iniziato a posare? “Quando avevo 6 anni ho posato per la prima volta, ma un po’ più seriamente ho iniziato a posare nel Marzo del 2013 per una rivista della mia città”.

Tu sfili anche? “L’unica sfilata che ho fatto è stata appunto a 6 anni, però non mi dispiacerebbe farlo anche ora se ci fosse la possibilità”.

Dayana Georgieva

Dayana Georgieva

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata? “Amo stare davanti all’obbiettivo e mi sento completamente me stessa, credo non ci sia cosa più bella”.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente? “Gli occhi e l’espressione del viso”.

Il mondo della fotografia è come lo immaginavi prima di farne parte? “Sinceramente no, me lo immaginavo molto più semplice e lo vedevo in modo più superficiale, ora però capisco che anche questo è un mestiere impegnativo e in alcuni casi faticoso che richiede anche molti sacrifici”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Beauty e fashion principalmente, ma mi piacciono un po’ tutti tranne nudo perchè non mi sentirei a mio agio e preferisco darmi dei limiti”.

Dayana Georgieva

Dayana Georgieva

Preferisci posare in studio, in particolari location o all’aperto? “In particolari location e all’aperto, però anche in studio non mi dispiace”.

Qual è il tuo rapporto con la moda? “Mi piace sin da quando ero piccolissima. Cerco di seguirla abbastanza ma ci metto sempre qualche tocco personale”.

Qual è l’outfit che preferisci? “Dipende dall’occasione e dalle persone che dovrò incontrare”.

E come accessori? “Mi piacciono molto gli orecchini e i bracciali”.

Come vesti nella vita di tutti i giorni? “Per andare a scuola jeans e maglietta cercando sempre di avere un look curato, l’estate invece mi sbizzarrisco e provo look nuovi anche diversi dal solito e più particolari in certe occasioni”.

Scarpe basse o con i tacchi? “Preferisco le scarpe basse per la comodità ma mi piacciono moltissimo anche i tacchi”.

Dayana Georgieva

Dayana Georgieva

Punto forte del tuo fisico? “Le gambe lunghe”.

Hai un progetto fotografico che ti piacerebbe realizzare e perché? “Mi piacerebbe fare servizi fotografici con gli animali perchè sono una cosa che amo, poi ce ne sarebbero molti altri”.

Quale rapporto hai coi social network come Facebook e twitter? “Ho un bel rapporto, sono iscritta su Facebook che mi aiuta anche a farmi conoscere da altri fotografi che vedono le mie foto”.

Dayana Georgieva

Dayana Georgieva

Ultima domanda, sogno nel cassetto che desideri realizzare? “Fin da piccola ho sempre sognato di entrare a far parte del mondo della moda, vorrei migliorare in questo campo e raggiungere i risultati migliori. Un altro sogno nel cassetto è viaggiare e vedere più posti e culture possibili in giro per il mondo”.

Grazie Dayana

Mode:Dayana Georgieva
Ph. Bruno Angelo Porcellana
MUA: Maria Colasanti
Servizio fotografico realizzato presso diBi Studio Bologna

I credits delle fotografie appartengono a Bruno Angelo Porcellana.
– Tutti i diritti riservati – Email: nonsolomodanews@gmail.com

Modelle

Nonsolomodanews incontra la giovanissima Valentina Zolli, neo diplomata con Parigi nel cuore.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nonsolomodanews incontra Valentina Zolli, giovanissima fotomodella di origini friulane con le idee ben chiare.  Seppur giovanissima, Valentina ha già alle spalle molte esperienze professionali nel campo della moda. Diplomatasi di recente, continuerà gli studi universitari a Parigi. Grazie Valentina per averci concesso questa intervista.

Valentina Zolli

Valentina Zolli

Ciao ti vuoi presentare? Ciao a tutti, mi chiamo Valentina Zolli, sono nata a Udine il 15 marzo 1995, sono alta solo 171 cm, ma le mie misure sono 92, 65, 89! Ho i capelli lunghi mossi castani e gli occhi marroni. Insomma la tipica ragazza mediterranea! Di carattere sono molto sensibile, a volte posso sembrare troppo riservata o superba, ma è un’impressione superficiale, in realtà ho una buona capacità di entrare in sintonia con le persone e di capirle, chi mi conosce mi trova simpatica e spiritosa”.

Come sei di carattere? Di carattere sono molto sensibile, a volte posso sembrare troppo riservata o superba, ma è un’impressione superficiale, in realtà ho una buona capacità di entrare in sintonia con le persone e di capirle, chi mi conosce mi trova simpatica e spiritosa”.

Un tuo pregio e un diversamente pregio? “Come dicevo penso che la sensibilità possa essere un pregio ed un difetto, è un pregio quando ti aiuta a capire le persone, è un difetto quando diventa “permalosità’” e io su questo devo un po’ lavorare, a volte le insicurezze, che anche io ho, come tutti, ma fanno chiudere a riccio o reagire male a certi comportamenti. So che quando vengono da persone della cui amicizia sono comunque certa, non dovrei prendermela tanto”.

Valentina Zolli

Valentina Zolli

Sei una persona curiosa? “Si tantissimo, il mondo è così grande e esiste da così tanto tempo, che le persone fanno e hanno fatto cose straordinarie! Non mi stanco mai di scoprire gli eventi del passato (l’arte neolitica, ma anche i pettegolezzi dai casa Asburgo…) e di conoscere nuovi paesi, persone, usi, costumi e… buona enogastronomia!!!!!”.

Studi o lavori di già? “Ho appena preso il Diploma di Maturità Liceale, a settembre mi iscriverò al Dipartimento di Lingue e appena ottenuta la certificazione continuerò gli studi a Parigi, una città che mi ha rapito il cuore e dove ho dei carissimi amici”.

Qual è il tuo colore preferito? “Rosso passione”.

Fiore preferito? Orchidea e peonia”.

Cantante preferito? “Il grandissimo Aznavour, Beyonce, ma anche Stromae, Lana del Rey e Manu Chao”.

Vai a vedere i concerti? “Ho visto Beyonce’ a Milano l’anno scorso, quest’anno purtroppo a causa dello studio h perso i concerti di Aznavour a Roma, Stromae a Milano e Manu Chao a Trieste, speriamo che tornino!!!”.

Valentina Zolli

Valentina Zolli

Animale preferito e perchè? “Le mie gatte bianche  gemelle Raja e Edith, le riconosco solo dal carattere, la prima paciosa e pigra, l’altra scatenata e col nasino francese!Ma adoro anche i cani, specie i Labrador e i Golden Retriever e poi anche i delfini, che ho toccato da piccola a Cattolica. Per un caso non sono diventati loro i padroni della Terra invece dell’uomo. Sicuramente era meglio”.

Sei una sportiva? “Si, pratico ginnastica artistica da quando avevo 5 anni, ho praticato anche yoga, nuoto e ho anche un attestato di Military Fitness firmato dalla Brigata Alpina Julia a Rimini Wellness 2013!!!! Ora che ho l’estate libera corro in palestra per tenermi in forma!”.

Segui qualche sport in particolare? “Nel senso di seguire sui media, no. Lo pratico e basta”.

Mezzo di trasporto? “Ogni volta che posso i mezzi pubblici, come tutti dovrebbero fare per non danneggiare ancora di più l’ambiente, ma ho la patente e all’occorrenza guido l’automobile”.

Hai degli hobby? “A parte lo sport, mi piace leggere, preparare dolci e quando sono ispirata dipingere. L’altro anno di ritorno da Parigi ho realizzato un quadro che gli amici scambiano per un autentico Utrillo!:-)”.

Valentina Zolli

Valentina Zolli

Sei per il mare o la montagna? “Mare. La montagna è bella, ma qui in Friuli piove spesso e salire con lo zaino in spalla è troppo noioso”.

Preferisci l’acqua naturale o gassata? “Assolutamente l’acqua del rubinetto, controllatissima,  economica e qui in Friuli abbastanza buona”.

Qual è il tuo rapporto con il cibo? “Un rapporto sano. Come nessuno metterebbe nell’automobile un carburante qualunque, così non possiamo mettere nel nostro corpo qualunque schifezza. Quindi colazione da regina, pranzo da principessa e cena da povera. Leggo le etichette, privilegio le proteine vegetali, il pesce, le carni bianche e non rinuncio mai a frutta e verdura fresche e di stagione, ma neanche a un buon bicchiere di rosso (uno) né a un po’ di cioccolata fondente, che fanno benissimo al cuore e… all’anima!!!! Poi quando sono in giro assaggio tutti i cibi tipici, che qui in Italia, ma in genere in tutto il Mediterraneo, sono super!”.

A livello fotografico quando hai iniziato a posare? “A 16 anni un’amica mi ha convinta a partecipare a Miss Motors, ho vinto il secondo posto e da lì e’ cominciata la collaborazione con i migliori fotografi della mia regione e la partecipazione a qualche concorso di bellezza: oltre che Miss Mondo Friuli Venezia Giulia 2013 sono stata Miss Udinese Channel Galaxia 2012 e Miss JRS Trieste 2013”.

Valentina Zolli

Valentina Zolli

Quali sono le tue sensazioni quando vieni fotografata? “ Fin ora mi sono sentita a mio agio e molto tranquilla, proprio perché ho lavorato con dei veri grandi professionisti, in primis Luca Tassotto e Cesare Bellafronte”.

In una tua fotografia di ritratto che cosa noti immediatamente? “Vedo se il sorriso e’ spontaneo e la postura naturale. Sono effetti non sempre scontati”.

Il mondo della fotografia è come lo immaginavi prima di farne parte? “Sinceramente non immaginavo molto, essendo ancora una ragazza molto giovane, ma so che tra la gente ci sono molte idee negative preconcette sul mondo della fotografia. Come in tutte le cose occorre muoversi con intelligenza e sapere con chi si lavora. Io tra i fotografi ho incontrato sempre persone affidabili e professionali”.

Quali sono i generi fotografici che preferisci? “Moda, beach wear, lingerie”.

Valentina Zolli

Valentina Zolli

Preferisci posare in studio, location o all’aperto? “In studio c’è più comodità, ma mi piace posare comunque anche all’aperto o in location suggestive”.

Qual è il tuo rapporto con la moda? “Vivo in Italia e non posso non avere un rapporto con la moda, devo dire che all’estero non ho visto negozi ed abiti come i nostri e i negozi più belli erano di marchi italiani. Non sono assolutamente nazionalista, ma è la verità! Credo sia proprio il genio artistico italiano,a ispirare “opere” come quelle di Alberta Ferretti che ho visto (e toccato) a Milano e paiono uscite da un quadro di Botticelli! Poi per ogni giorno adoro Simona Barbieri, dalla prima volta che sono entrata in un suo shop a Bologna, con tutti quei lampadari a forma di tutù… sembra di entrare in una favola, a volte ne ho bisogno….”

Qual è l’outfit che preferisci? “Femminile con un pizzico di grinta, seta e pelle… jeans e top di pizzo”.

E come accessori? “Anfibi, cappelli maschili, ma anche borse vintage, ho una Chanel della nonna che hop fatto rimettere a posto e mi fa sentire molto diva”.

Come vesti nella vita di tutti i giorni? “Pantaloni, maglietta, scarpe sportive”.

Scarpe basse o tacchi? “Basse per tutti i giorni, sportive o sandali, ma la sera posso osare il tacco 15! ”.

Ti piacerebbe fare parte del mondo dello show biz? “Assolutamente si!!! ”.

Cosa significa per te divertirsi? “Essere rilassata in compagnia di persone simpatiche che non ti giudicano se fai la matta”.

Valentina Zolli

Valentina Zolli

Punto forte del tuo fisico? “Le sopracciglia: hanno la stessa linea di quelle della mamma e da lei ho imparato a curale tantissimo, spazzolandole con l’olio di ricino e non strappandole mai se non il minimo indispensabile per tenerle in ordine”.

Avessi la bacchetta magica che cosa cambieresti della tua persona? “Crescerei un pochino”.

Hai un progetto fotografico che ti piacerebbe realizzare e perché?“Un servizio fotografico nel parco del castello di Miramare, con abiti retrò…o tra le viuzze assolate di un paesino mediterraneo… in lingerie di pizzo nero. Erano delle proposte di amici fotografi qualche tempo fa, non abbiamo ancora avuto occasione di realizzarle, ma ho immaginato un risultato molto suggestivo. Mi piacerebbe realizzare una serie di scatti, come immagini di un romanzo…”.

Fotografo, truccatrice, hairstylist, stylist. Me li metti in ordine secondo la tua importanza? “In questo ordine”.

Sei smartphone dipendente? “Si specialmente se sto comunicando con una persona importante;-) Poi mia mamma pensa che siccome ho sempre il cellulare sotto mano dovrei rispondere al volo quando mi chiama la sera mentre sono a cena fuori”.

Quale rapporto hai coi social network come Facebook e twitter? “Li vedo ogni giorno, ma non sto a perderci troppo tempo”.

Pensi che siano utili o li consideri dei perditempo?“Sono utili, è importante la velocità delle informazioni, poi comunque la vera comunicazione resta sempre quella fatta di persona”.

Ultimo libro letto e autore? “Il Piacere è Sacro” di Riane Eisler”.

Ultimo viaggio all’estero? “Parigi”.

Valentina Zolli

Valentina Zolli

Lingua straniera conosciuta? “Inglese buono, Spagnolo e Francese scolastici”.

Qual è il tuo rapporto con i denaro? Sei una che spende o sei una parsimoniosa? “Devo tenere a freno le mie tentazioni e risparmiare per i progetti seri soprattutto i viaggi”.

Dovendo lasciare la tua città, dove vorresti andare a vivere e perché? “A Parigi perché è una città piena di arte, di cultura, perché c’è ancora l’eco delle voce di Edith Piaf e nelle periferie puoi ascoltare le sue canzoni cantate da Zaz e da Minnelle… a Londra perché lì ogni persona crea la propria moda e nessuno fa caso a cosa indossi, Londra non dorme mai, mangi cibi di tutto il mondo a tutte le ore… fai amicizia con gente di tutto il mondo… a Firenze perché la Toscana è la regione di mia nonna e perché ogni angolo è un inno alla bellezza, Piazza del Duomo ogni volta mi toglie il fiato”.

Ultima domanda, sogno nel cassetto che desideri realizzare? “Recitare con Alessandro Preziosi. Da protagonista! Questo è un messaggio in bottiglia!!!!”.

Grazie Valentina!

I credits delle fotografie appartengono ai relativi fotografi.  Le fotografie sono state fornite da Valentina Zolli – Tutti i diritti riservati – Email: nonsolomodanews@gmail.com